Camaiore Film Festival, count down per la terza edizione

0

CAMAIORE – (di Valentina Ferrante) – Conto alla rovescia per la terza edizione del Camaiore Film Festival. II concorso per cortometraggi indipendenti e sperimentali quest’anno sarà dedicato a Gian Maria Volonté. L’appuntamento è dal 10 al 14 giugno al Teatro dell’Olivo e al Museo d’Arte Sacra di Camaiore.
Le categorie in gara sono quattro: Film, Documentario, Videoclip, Animazione & Grafica. Il programma presentato da Roberto Merlino, Direttore Artistico del Festival, è ricchissimo di eventi. La proiezione dei ventiquattro migliori cortometraggi giunti in finale si svolgerà nelle serate di venerdì 12 e sabato 13 giugno. La valutazione spetterà a una giuria popolare e a una giuria tecnica presieduta dal critico cinematografico, nonché direttore del Torino Film Festival, Steve Della Casa.
I numeri di questa edizione sono particolarmente incoraggianti. Joel De Petris, uno degli organizzatori, ha così commentato il consistente incremento di partecipanti al concorso: “La maggiore quantità e qualità sono probabilmente da imputarsi soprattutto alla nutrita rappresentanza di lavori dall’estero. La qualità tendenzialmente migliore dei prodotti oltre confine è forse da ricercarsi nella differente e meno omologata sensibilità artistica e culturale nonché nel sostegno effettivo che alcuni paesi dedicano al cinema indipendente rispetto all’Italia”.
Il programma prevede inoltre laboratori teatrali, conferenze, dibattiti, due mostre e una rassegna di film e documentari che vedono protagonista Gian Maria Volontè e che hanno fatto la storia del cinema italiano. Saranno assegnati in tutto quattordici i premi di categoria, fra i quali la Miglior Opera al cui vincitore sarà consegnato un assegno di 500 euro e l’Ulivo d’argento, un manufatto in ferro battuto realizzato dall’artigiano Michelangelo Bianchi. Per l’intera durata del Camaiore Film Festival saranno allestite due mostre da visitare all’interno del Teatro dell’ Olivo. La prima è un’esposizione di tavole in copia e disegni originali della graphic novel “Gian Maria Volontè” pubblicata da Becco Giallo e disegnata da Paolo Castaldi e la seconda è una mostra fotografica progettata da Daniela Cappello dal titolo “La classe operaia (non) aspetta il paradiso” che vuole essere un omaggio a Elio Petri. Il Camaiore Film Festival è organizzato da Baita Film Group e Corte Tripoli Cinematografica con il patrocinio ed il contributo del Comune di Camaiore. Per info: www.camaiorefilmfestival.wordpress.com oppure cell 328.6840979
IL PROGRAMMA
Mercoledì 10 giugno
Alle 17 al Teatro dell’Olivo di Camaiore presentazione dei progetti videoamatoriali realizzati dai ragazzi della Cooperativa C.R.E.A. A seguire, alle 19.30 la presentazione del Camaiore Film Festival e di LidoCinemare, la rassegna estiva di film in visione per tre sere a settimana, dal 16 giugno al 28 agosto, negli stabilimenti balneari di Lido di Camaiore. I temi di quest’anno sono la comicità toscana, il surf, i bambini. Seguirà la visione di “La Cena” di Ettore Scola.
Giovedì 11 giugno
Alle 21.30 la proiezione in piazza Diaz a Camaiore del film Giordano Bruno di Giuliano Montaldo, nella magistrale interpretazione di Gian Maria Volontè nei panni del frate filosofo di Nola.
Venerdì 12 giugno
Alle 18.30 le compagnie La Bottega del Teatro e Coquelicot Teatro porteranno in scena al Teatro dell’Olivo uno spettacolo ispirato all’opera di Gian Maria Volontè. Seguirà alle 21 la proiezione della prima serie di dodici corti in concorso.
Sabato 13 giugno
Alle 17 lunga serata al Teatro dell’ Olivo. Si parte con la proiezione integrale del documentario “Un attore contro. Gian Maria Volonté” con la presenza dell’autore Ferruccio Marotti che parlerà anche del materiale inedito in visione. Seguirà un dibattito sulla figura di Gian Maria Volontè. Modera il critico cinematografico e già direttore del Torino Film Festival, Steve Della Casa. Sarà inoltre dato un riconoscimento a Riccardo Rossi per l’esordio alla regia nel film “La prima volta di mia figlia” con un’opera dell’artista Giampaolo Talani. Alle 21.30 la proiezione degli ultimi dodici cortometraggi in concorso.
Domenica 14 giugno
Gran finale presso il bar pasticceria Del Dotto di via Vittorio Emanuele 139 a Camaiore dove si terrà il Salotto Fedic, in cui il presidente nazionale della Federazione Italiana dei Cineclub Roberto Merlino racconterà lo stato di salute dei cineclub nel nostro Paese. Quindi, alle 18.30 presso il Museo d’Arte Sacra di piazza Diaz: premiazione dei cortometraggi vincitori dell’edizione 2015 del Camaiore Film Festival.

No comments

*

Lago di Porta, continua l’emergenza

VERSILIA – Nonostante la richiesta di ARPAT, lo scarico del percolato del depuratore mobile  della discarica della Cava Viti continua  ad essere presente nelle tavole ...