Camel Ponce, la tradizione si ripete

0

PIETRASANTA – Camel Ponce, la tradizione pietrasantina si ripete. E anche questa notte la Piccola Atene è stata presa letteralmente d’assalto. Sotto l’occhio vigile della Polizia Municipale, diretta dal comandante Giovanni Fiori, tutto è filato liscio. Nessun “coma etilico”, nessun problema di ordine pubblico e nessuna rissa, nonostante la folla di persone- qualche migliaio di giovani e meno giovani –  presente in piazza Duomo e nelle vie limitrofe del centro di Pietrasanta.  Divertirsi con sobrietà era stato il “dictat” lanciato dall’Amministrazione targata Massimo Mallegni e il bere consapevole è stato un must. Quattro le postazioni infomrative dove si poteva fare, prima di tornare a casa, l’alcol test gratuito. Solo un incidente a notte inoltrata, con un ragazzo in sella al suo scooter investito da una vettura con alla guida un neo patentato che aveva alzato un pò il gomito.

Camel Ponce da record. Più di 6mila nel centro storico per il tradizionale appuntamento con il brindisi di Natale a base di “Ponce al Mandarino”. Mantenute le aspettative della vigilia: edizione nel segno del divertimento e del rispetto con tantissimi giovani che hanno preso d’assalto Piazza Duomo e tutto il perimetro del centro storico. Pietrasanta si è confermato il luogo di incontro per farsi gli auguri richiamando, anche dai comuni limitrofi, giovani e non solo. Bellissimo lo spettacolo dei gabbiani di Paolo Ruffini letteralmente avvolti ed immersi in un mare umano. Il massiccio ma discreto dispiegamento di agenti della Polizia Municipale nella fascia notturna e degli addetti al controllo, dislocati nei punti nevralgici della città come i parcheggi, coadiuvati anche dai Carabinieri hanno garantito uno svolgimento della manifestazione senza particolari problemi o comportamenti fuori dalle righe nonostante l’incredibile afflusso di persone, in particolare nella fascia tra le 11.00 e le 3.00. “Complimenti ai pubblici esercizi per la gestione della manifestazione, alla nostra Polizia Municipale e alle forze dell’ordine. Complimenti ad Adamo Bernardi per l’organizzazione. Complimenti ad Ersu per la pulizia effettuata a tempo di record e alle associazioni di volontariato”: è il messaggio del Sindaco, Massimo Mallegni, postato sulla sua pagina Facebook con cui ha ringraziato tutti i protagonisti di questa edizione testimoniando la propria soddisfazione per una manifestazione che è scivolata via nel rispetto dello slogan “Non fare lo sbronzo”. “I complimenti – spiega Lora Anita Santini, assessore alle politiche giovanili – li voglio fare ai tanti giovani che si sono fatti l’alcol test. E sono stati tanti”. Almeno 800. “Abbiamo distribuito, grazie all’aiuto delle associazioni di volontariato, più di 800 test – fa sapere Andrea Cosci, assessore alla Polizia Municipale e all’associazionismo che ringrazia, per il prezioso contributo, i volontari della Croce Verde di Pietrasanta, Misericordia Marina di Pietrasanta, Misericordia di Pietrasanta, Muttley’s Group Versilia, Associazione Radio “E. Focacci” Pietrasanta, Comitato Alluvionati, Progetto Comunità Aperta Pietrasanta e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Pietrasanta.

Pietrasanta aderisce al protocollo, insieme ai sette tutti i comuni della Versilia e all’Asl 12, che impegna le rispettive istituzioni a promuovere eventi e manifestazioni che rispecchino lo slogan “+ Divertimento – alcool” e adottare, laddove possibile, misure di prevenzione, anche attraverso le attività coordinate da associazioni, forum territoriali e Asl Versilia. A testimonianza della grande attenzione nei confronti del giovanissimi l’amministrazione comunale ha attivato, nelle scorse settimane, anche un consultorio online dove si può parlare anche delle dipendenze. “Dobbiamo insegnare ai nostri ragazzi a bere con la testa – prosegue ancora l’assessore Santini – lo slogan di questa edizione, che è piaciuto molto ai giovani, ci accompagnerà anche nelle prossime manifestazioni”. Puntualmente, come da cronoprogramma, la città è stata rimessa in ordine dall’Ersu per farsi trovare pronta per la colazione di Natale.

 

 

No comments

*