Campo rom abusivo, Romeo firma l’ordinanza: pronto lo sgombero

0

TORRE DEL LAGO – Sgombero del Campo Rom vicino. Il Commissario Prefettizio Valerio Massimo Romeo ha appena firmato l’ordinanza. Questione di ore, al massimo di giorni, e la parte abusiva dell’accampamento, ai margini del campo rom regolare di via Cimarosa, verrà sgomberata, assicura Romeo. Con la speranza che prima che arrivino le ruspe gli occupanti abusivi se ne vadano via spontaneamente. “La situzione è molto grave, ci sono 25 rouolotte circa, e le condizioni igieniche sono al limite – precisa il Commissario Prefettizio -, e ci sono rischi per la salute anche per le stesse persone, oltre che per l’ambiente”. L’urgenza quindi è motivata. Nella giornata odierna il Comandante della Polizia Municipale del Comune di di Viareggio Vasco Comaschi, provvederà a notificare agli occupanti abusivi l’Ordinanza Commissariale che, in caso di inottemperanza, verrà eseguita coattivamente. Il campo Rom abusivo – evidenzia il Comune – versa in una condizione insostenibile a causa del totale stato di criticità determinato da un notevole accumulo di rifiuti di ogni genere. Pertanto, il Commissario Romeo ha ritenuto necessario ed urgente – a tutela della salute pubblica – disporre lo sgombero e la pulizia del campo che sarà effettuata a cura di SEA Ambiente. Va precisato che, a causa della mancanza di interventi nel corso degli anni sul campo abusivo di Torre del Lago ad oggi si conta la presenza di camper e roulotte nelle quali gli ospiti vivono in condizioni oltre che di gravi carenze igieniche anche di potenziale pericolo per la loro (e altrui) incolumità, atteso l’uso incontrollato di bombole di gas e strumenti elettrici. Il Comando di Polizia Municipale agirà inoltre in questi giorni nel campo abusivo di via Cimarosa. sia per effettuare serrati controlli sia per svolgere un’opportuna opera di sensibilizzazione nei confronti degli ospiti a lasciare spontaneamente la zona occupata prima che si proceda all’esecuzione coattiva dell’Ordinanza del Commissario Romeo. L’operazione avverrà d’intesa con la Prefettura di Lucca, grazie anche all’apporto delle Forze dell’Ordine che verranno messe a disposizione dal Prefetto, Questore e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Lucca, in caso di inottemperanza all’Ordinanza Commissariale.

“Siamo estremamente soddisfatti di questo atto che va nella direzione della nostra battaglia per il ripristino di legalità, decoro, ambiente e sicurezza nella zona – commentano Simone Iodice, Alberto Pardini e Stefano Cardella, del Comitato Via Cimarosa – ovviamente sarà imprescindibile vigilare affinché la parte abusiva non sorga nuovamente pochi giorni dopo, senza contare che è oramai giunto il tempo di un intervento definitivo anche per quanto riguarda l’esperienza del campo rom regolare”.

“Esprimiamo sincera soddisfazione per la decisione assunta dal Commissario Prefettizio Romeo,ì – aggiungono Alessandro Santini e Rodolfo Salemi di Forza Italia-, la firma dell’ordinanza per lo sgombero della parte abusiva adiacente il campo Rom è un atto che va senza dubbio alcuno nella giusta direzione. Viareggio e Torre del Lago non possono e non devono tollerare sul proprio territorio nessuna zona franca che accolga l’illegalità e l’assoluta mancanza delle condizioni igieniche minime. Occorre adesso vigilare con assoluta attenzione la situazione di Via Cimarosa affinché non si verifichi nuovamente una situazione critica come quella oggetto dello sgombero. Inoltre, ci sentiamo in dovere di rivolgere un invito alla parte regolare affinché si faccia parte attiva nel garantire decoro, legalità e rispetto delle regole. Viceversa, non vediamo come sia possibile sostenere la permanenza nel prossimo futuro sul territorio comunale di chi non cerca la convivenza con il resto della frazione e della città tutta”.

” Voglio ringraziare Romeo a nome mio e di tutta la Lega Nord – scrive in una nota Elisa Montemagni – le condizioni igienico sanitarie disastrose hanno causato il deturpamento del paesaggio oltre alla mancata salubrità della zona. Come detto da Romeo si sono oltretutto riscontrate situazioni addirittura pericolose per gli stessi abitanti del campo rom di cui, ricordo, fanno parte anche bambini. La decisione presa quindi ci sembra non solo giusta ma anche dettata da un buonsenso che molti amministratori dovrebbero fare proprio e prendere ad esempio”.

“Condivido la decisione assunta dal Commissario Romeo – conclude Massimiliano Baldini – e mi auguro che vi possa essere una disponibilità spontanea ad abbandonare il campo dalle presenze irregolari ed abusive senza dover ricorrere all’esecuzione coattiva dello sgombero”.

No comments

*