CARABINIERI – OPERAZIONE “WEEKEND SICURO”, CONTRASTO AI FURTI ED ALLO SPACCIO DI STUPEFACENTI, 2 ARRESTI

VERSILIA – Continua l’operazione “weekend sicuro” dei Carabinieri della Compagnia di Viareggio che hanno eseguito una fitta rete di controlli su tutto il territorio di competenza al fine di prevenire e contrastare i vari reati e fornire una continua, tempestiva ed efficace assistenza al cittadino.
Anche durante lo scorso fine settimana, infatti, sono state rinforzate le pattuglie impegnate su strada per il controllo del territorio mirato alla prevenzione ed al contrasto della forme di criminalità diffusa soprattutto nelle ore notturne, per la prevenzione dei furti ed il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.
In questo contesto, sabato pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Lido di Camaiore hanno arrestato due volte in meno di 12 ore Adam Mitrzak, classe ’86, polacco, già noto alle forze di polizia.
prima è stato sorpreso mentre si dava alla fuga dopo aver asportato, all’interno di un supermercato, numerosi prodotti elettronici ed accessori per smartphone del valore di 400 euro circa ed i Carabinieri sono riusciti a bloccarlo poco distante dal supermercato ed hanno recuperato l’intera refurtiva che è stata poi restituita al legittimo proprietario.
In questa circostanza, Lo straniero quindi è stato dichiarato in arresto ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Poi, poche ore dopo essere stato arrestato, il soggetto è evaso dai domiciliari ed è andato in altro supermercato dove è stato nuovamente sorpreso da una pattuglia dell’arma a rubare altri prodotti per smartphone. Questa volta, dopo essere stato dichiarato in arresto per evasione e furto aggravato, è stato ristretto presso la casa Circondariale di Lucca.
A Viareggio, invece, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, nel corso di un controllo antidroga nei pressi di via Mazzini, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Bariri Adil, marocchino, classe ‘95, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze di polizia.
Lo straniero, infatti, è stato notato dai militari dell’Arma in una zona solitamente frequentata da spacciatori e, sottoposto a controllo e a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di diverse dosi di cocaina ed hashish e della somma di 100 euro verosimilmente provento dell’attività di spaccio.
Il soggetto quindi è stato condotto in caserma in stato di arresto ed ha trascorso una notte in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida che si è poi conclusa con il patteggiamento ad 1 anno di reclusione e 1.000 euro di multa con sospensione della pena.

Pusher recidivo, beccato con eroina e soldi

PRATO – Continua pressante l’attività di prevenzione e repressione sul territorio con i quotidiani servizi straordinari ad ampio raggio in città. Nella mattinata odierna, con ...