Carnevale sicuro, summit in Prefettura

0

Summit in Prefettura per il Carnevale di Viareggio in sicurezza e per l’installazione di nuove telecamere nel Centro storico di Lucca.

Sono questi i temi trattati stamane in Prefettura, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Giovanna Cagliostro, a cui hanno partecipato: il Questore, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, la Capitaneria di Porto, l’Assessore con delega alla Sicurezza del Comune di Lucca ed il Comandante della Polizia Municipale, il Comandante della Polizia Provinciale, il Sub Commissario del Comune di Viareggio accompagnato dal Comandante di quella Polizia Locale, i Vigili del Fuoco, il Tecnico  ed un Rappresentante dello Staff della Fondazione del Carnevale di Viareggio.

In occasione dell’imminente, tradizionale evento del Carnevale di Viareggio, il Consesso ha analizzato le varie componenti della manifestazione medesima per quanto attiene ai riflessi sull’ordine e la sicurezza pubblica, al fine di garantire il regolare svolgimento dei corsi mascherati tutelando i visitatori anche per quanto attiene alla sicurezza delle strutture allestite per il pubblico.

A tale proposito le Forze dell’Ordine hanno assicurato i controlli nell’area oggetto della manifestazione, col supporto – per quanto di rispettiva competenza – delle Polizie Locali, del personale della sicurezza messo a disposizione dalla Fondazione del Carnevale, nonché dai volontari.

Nel corso della riunione è stata poi esaminata la nota inoltrata al Prefetto dal Commissario Straordinario del Comune di Viareggio, con la quale ha fatto richiesta di supporto di personale per le attività di viabilità da espletare per le manifestazioni di strada dette “Rioni”, ribadendo la condizione di dissesto finanziario in cui versa il comune di Viareggio e la conseguente indisponibilità di risorse economico-finanziarie rispetto alla straordinaria portata dell’evento

Al riguardo, le Polizie Locali della Provincia e del Comune di Lucca si sono dichiarate disponibili a fornire la relativa collaborazione. Allo scopo di un efficace perseguimento degli obiettivi in parola, il Prefetto si è impegnato a farsi portavoce presso i Sindaci dei Comuni dell’Unione della Versilia per il necessario concorso nei predetti servizi, particolarmente per le feste rionali nelle ore serali.

Saranno oggetto di calendarizzazione tutti gli eventi programmati in provincia nel periodo in questione, al fine di ottimizzare il concorso delle forze da mette in campo mediante idonei servizi che saranno pianificati in sede di Tavolo Tecnico che sarà istituito dal Questore.

Come per gli anni passati, saranno adottate specifiche ordinanze commissariali, con particolare  riguardo alla durata delle emissioni sonore, alla somministrazione di bevande alcoliche che saranno anch’esse oggetto di costante attenzione al  fine di garantirne l’ottemperanza

Il Consesso ha altresì esaminato la richiesta del Sindaco del Comune di Lucca per i profili autorizzatori necessari all’implementazione del sistema di videosorveglianza nel centro storico, localizzato nella zona di  Via Carrara. La predetta richiesta è stata motivata anche dal recente episodio incendiario ai danni del Tribunale sede del Giudice di Pace, nonché dai furti sulle auto parcheggiate nella zona

 

Il  Comitato ha espresso parere favorevole in merito alla richiesta in argomento, nell’ottica di un rafforzamento della sorveglianza del territorio, quotidianamente e capillarmente garantita con scrupolosi servizi delle Forze dell’Ordine in sinergia con la Polizia Municipale di Lucca, con modalità costantemente condivise, secondo una mirata attività di pianificazione che ha già dato  positivi risultati.

A chiusura della riunione, il Prefetto ha comunicato che per il prossimo mese di marzo è stato programmato dalla Prefettura, con la collaborazione del Comune di Lucca e delle Forze dell’Ordine, un Convegno finalizzato alla divulgazione del Progetto sul “Controllo del Vicinato” al quale parteciperanno anche  i Referenti dell’Associazione Nazionale del Progetto stesso. Tale iniziativa – ha sottolineato- si  renderà utile a rafforzare il senso di sicurezza partecipata nella popolazione che, peraltro, tra le sue peculiarità ha sempre dimostrato un notevole spirito civico.

 

No comments

*