Casa alloggio: “Il 19 gennaio scade il contratto Crea, che fine faranno i minori?”

0

VIAREGGIO – “Tante chiacchiere e tante belle parole, ma lunedì scade il contratto tra il Comune e la CREA, quindi che fine farà la Casa Alloggio per minori?” A chiederselo è Alessandro Santini, di Forza Italia: “Con una lettera il Comune di Viareggio – prosegue il politico di centro destra – ha annunciato l’impossibilità di rinnovare il contratto, ma i minori che vi abitano, difesi e protetti al suo interno da fantastici educatori, non ne sanno nulla di documenti, permessi ed autorizzazioni. Ed e’ giusto che sia così. I bambini della CREA vogliono solo farsi una vita, quella stessa vita che deve essere garantita a tutti ma che fino ad ora e’ stata fin troppo severa con loro. Una vita severa quanto gli assistenti sociali del Comune di Viareggio  che con grande sensibilità e delicatezza hanno comunicato via mail che entro fine mese quattro minori dovranno abbandonare la Casa Alloggio. Sì, hanno intimato proprio che quattro bambini lascino la CREA a seguito del dissesto del Comune.
Fortunatamente al momento sembra scongiurato lo sgombero dei bimbi, ma quanto ancora durerà questa tregua? Per quanto ancora tutti dovranno trattenere il respiro in Via della Gronda? Ma cosa ne vogliamo fare dunque di questa struttura e soprattutto di questi bambini? Tante belle dimostrazioni di sostegno  e solidarietà ma poi? Da Casa Alloggio non si tocca ma soprattutto guai a mettere in discussione la presenza dei bambini e il solo tentare un loro spostamento.

No comments

*