“C’è chi pianta grane e chi alberi”

0

VIAREGGIO – “C’è chi pianta grane e chi alberi”.

Lo scrive su Facebook il Sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro:

“Nabbiamo posti a dimora una settantina in Piazza d’Azeglio e in Passeggiata e altri arriveranno. Davvero un bel lavoro, un segnale di rinascita e speranza.
Un altro passo avanti verso la bellezza!”.

Pini, tigli, lecci, palme e tamerici: sono in tutto 76 i giovani alberi che vengono messi a dimora in questi giorni tra piazza D’Azeglio e la Passeggiata antistante.

I lavori, sono materialmente eseguiti dai tecnici e dagli operai dell’ufficio Ambiente del Comune, sulla base della programmazione dell’assessore con delega all’Ambiente Federico Pierucci e delle indicazioni della consigliera Marinella Spagnoli (consigliere coadiutore per il supporto nella conservazione e sviluppo del verde pubblico al fine di elaborare il nuovo Piano del Verde del Comune di Viareggio), per un impegno di spesa complessivo di oltre 48mila euro.

“Abbiamo individuato le aree “vuote” da riqualificare, rimosso le piante senescenti, le ceppaie morte, e poi piantumato quelle nuove – spiega la consigliera Marinella Spagnoli –: un lavoro che rientra nell’ottica di un ringiovanimento del soprassuolo, nel rispetto della realtà preesistente ma soprattutto avendo bene in mente le caratteristiche di adattabilità al clima e al suolo particolare, da parte delle piante”.

“Dopo 20 anni si torna a piantare alberi in Passeggiata – aggiunge l’assessore Pierucci -: la piazza D’Azeglio è sicuramente uno dei luoghi simboli di Viareggio, e aveva bisogno di una sferzata di nuovo e di bello. Insomma continua l’opera di riqualificazione della città: quest’estate i turisti troveranno ad accoglierli una Viareggio più verde e ancora più bella”.

No comments

*