Cesare Funel nuovo responsabile del “Coordinamento commercianti centro città”

0

VIAREGGIO – Cesare Funel è il nuovo responsabile del “Coordinamento commercianti centro città”, l’associazione che raggruppa oltre 250 attività del centro di Viareggio intorno all’area pedonale di piazza Cavour. I commercianti hanno eletto il nuovo direttivo con l’obiettivo di rilanciare le proposte fatte in campagna elettorale all’amministrazione comunale per un rilancio della zona. “Siamo ripartiti con entusiasmo e voglia di fare – spiega Funel -. Decisi soprattutto a lavorare per rilanciare la nostra zona a livello commerciale. Sul tavolo dell’amministrazione comunale metteremo le nostre proposte, a cominciare da una riqualificazione del “piazzone”. Sappiamo che un intervento del genere ha bisogno di finanziamenti – dice ancora Funel -, ma è altrettanto vero che qualcosa deve essere fatto. Magari cominciando da una nuova pavimentazione, nuova illuminazione e miglior arredo urbano”. Il nuovo responsabile dei commercianti ha le idee chiare. “Occorre fare sinergia, ad esempio, tra l’area pedonale e la Passeggiata per creare un percorso commerciale di qualità per tutta Viareggio. Poi occorre affrontare la questione dei tributi locali – conclude -. In tal senso aspettiamo il tavolo che l’amministrazione comunale intende convocare per settembre”. Ed il sostegno al Coordinamento arriva anche dalla Confesercenti Versilia. “Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per la formazione del nuovo direttivo – commentano Esmeralda Giampaoli e Simone Romoli, rispettivamente presidente e responsabile dell’associazione – e metterci a disposizione per dare una mano concreta. Riteniamo Cesare Funel  una figura di grande equilibrio e serietà, dotata delle necessarie capacità per mediare e contemperare gli interessi delle numerose attività riunite nel coordinamento, ravvivando l’interesse degli aderenti per seri progetti di rilancio commerciale della zona e per ribadire le proposte che i commercianti avevano lanciato prima delle elezioni e che attendono ancora una risposta dall’amministrazione comunale.”

No comments

*