Che Forte, il primo Festival di artisti di strada

0

FORTE DEI MARMI – Si chiamerà “Che Forte” il primo Festival di artisti di strada che Forte dei Marmi ospiterà il 12-13 e 14 giugno con spettacoli open air dalle 20.30 alle 24.00. Un evento importante, per il quale l’amministrazione comunale si è avvalsa della qualificata professionalità di Terzostudio Progetti di Alessandro Gigli direttore artistico di Mercantia, il noto festival di Certaldo. “L’intento – spiega i presidente del consiglio comunale Simone Tonini- è quello di favorire la destagionalizzazione, concentrando eventi di spessore al di fuori del periodo clou della stagione turistica, cercando di attirare i visitatori sul territorio. Confidiamo nella collaborazione di tutte le categorie economiche per questa iniziativa, che così organizzata si presenta a Forte dei Marmi per la prima volta, ma che in un piccolo assaggio a Natale ha avuto un grande successo”. Numerosi ed eterogenei gli artisti che si esibiranno nel cuore del paese, con performances adatte a tutti, grandi e piccoli. Diverse le location scelte per i vari spettacoli. Venerdì 12 giugno dalle 20.30 in Piazza Dante apriranno la manifestazione i Delikatessen Duo – Patatrac, due musicisti e narratori di storie fantastiche, che coinvolgeranno il pubblico in un cabaret di sketches musicali. Sempre in Piazza Dante saranno presenti gli Asante Kenya Acrobats con il loro show di quattro attori acrobatici, che presenteranno acrobazie tipiche della tradizione africana, con salti, piramidi umane, evoluzioni nell’aria e giochi con il fuoco. Piazza Garibaldi accoglierà Le Pupazzerie di Nicola Pesaresi, un mago, ma anche un ventriloquo, impegnato in uno show dal retrogusto del vecchio cabaret. Inoltre, la Compagnia dell’atto comico proporrà E mele pe’ bambin, uno spettacolo con costumi settecenteschi con balli e canti popolari. In Piazza Tonini si esibirà il Teatro delle 12 lune con Puppurrì, dove pupazzi e burattini si avvicenderanno in coinvolgenti sketch a tempo di musica e Lucia Osellieri con La casa degli Gnomi, una storia ambientata in una scatola /giocattolo, dove vivono questi piccoli fantasiosi personaggi. Nella Pineta Pizzo del Giannino Federico Pieri presenterà Visioni d’Incanto, uno spettacolo originale in continua evoluzione, usando tecniche teatrali diverse e innovative. Piazza Navari ospiterà il violinista Pierpaolo Ugolini con Il ritorno di Paganini, in omaggio a quei brani che resero celebre per sempre il grande Niccolò Paganini. Infine due gli spettacoli itineranti per le vie del centro: BadaBimBumBand- Wanna gonna show, un originale mix di folklore greco, finlandese bulgaro e portoghese e Piccola Carovana- Il Fauno, un’animazione itinerante su trampoli.
Sabato 13 giugno sarà la volta di Badabimbumbamband – Opus Band, un’inusuale confraternita di frati che si esibirà in canti gregoriani e rock, fra il Medioevo e l’era dell’elettrofunk. Insieme si potrà ammirare la Piccola Carovana-Ciko el Cicogno il duo composto dal comandante Roger e il suo amico el Cicogno. Entrambi questi spettacoli saranno itineranti. La Pineta Pizzo del Giannino proporrà Veronica Gonzales con “C’era due volt un piede” marionette di carne e ossa che racconteranno storie esilaranti. Piazza Navari vedrà una nuova esibizione di Pierpaolo Ugolini con Il ritorno di Paganini.
Domenica 14 giugno negli spettacoli itineranti si presenteranno i Bidibimbumband – Bandita, lo show di marching’ band che ha reinventato il modo di esibirsi delle band da strada e Piccola Carovana con Gino lo struzzo. Piazza Dante ospiterà invece la Compagnia dell’atto comico – Grimmanimal, un’opera di prosa e musica, mentre in Piazza Garibaldi ci sarà Saeed Fekri (Iran) con L’incantatore, il più grande mimo da strada attualmente in Italia. Omis – Magic show sarà in Piazza Tonini proponendo manipolazioni, gags e improvvisazioni. La Pineta Pizzo del Giannino accoglierà Appiccicaticci con il loro Appiccicaticci Show, uno spettacolo comico completamente improvvisato e quindi in evoluzione, grazie anche all’apporto del pubblico. Piazza Navari tornerà ad ospitare il concerto di Piepaolo Ugolini. Infine, ogni sera sfere danzanti si liberanno nell’aria con bigliettini poetici in un’esplosione di magia e d’incanto

No comments

*