Chi Summer Tour fa tappa a Forte dei Marmi

0

FORTE DEI MARMI – ( di Matteo Baudone ) – Alfonso Signorini e i suoi ospiti nel salotto di chi Summer Tour, salotto itinerante in tutta Italia durante l’estate 2017, hanno fatto tappa a Forte dei Marmi oggi sabato 15 luglio 2017 in Piazza Garibaldi nella zona centrale del paese. La casa di produzione Ege produzioni Eurocommunication grandi eventi ha coprodotto insieme a Roma Press il tutto trattandosi non solo di un salotto estivo ma anche parte di un programma tivu che Canale 5, la rete ammiraglia del gruppo televisivo Mediaset, trasmette con il titolo “#estate” sulle sue frequenze durante questa estate 2017 in seconda serata. In apertura del tardo pomeriggio, che si è protratto fino alla serata, il giornalista e speaker radiofonico di Rtl 102.5 Gabriele Parpiglia ha presentato il suo romanzo edito da Mondadori “#formentera14”. Successivamente il direttore di “Chi” Alfonso Signorini con i suoi ospiti Stefano Bettarini, Desiree Popper, il giornalista sportivo padrone di casa del slotto tivu “Tiki Taka” Pierluigi Pardo, la cantante lirica Martina Serafin, il direttore d’orchestra Alberto Veronesi, Claudia Galanti, Matteo Pinciroli imprenditore poliedrico internazionale una dottoressa in psicologia e il duo degli youtuber Matt e Bise hanno animato la serata di turisti e non solo che nella piazza dietro lo storico fortino del paese hanno cercato oltre alla simpatia di Signorini e dei suoi ospiti la loro dose di svago e di leggerezza vacanziera. Un ragazzo e una ragazza sono stati presentati per primi da Parpiglia come i due microfonini. Poi hanno seguito Signorini e dopo il direttore l’onore delle presentazioni degli ospiti è passato a Signorini. Samsung, Orogel, Caffè Borbone, Costa Crociere e Dolci Sapori sono gli sponsor in appoggio all’evento che non si ferma a Forte dei Marmi ma continua con una altra tappa, quella finale, in Liguria. Gabriele Parpiglia ha simpaticamente presentato al pubblico il suo libro a inizio evento. E alla fine del suo spazio ha presentato il nuovo giornale “Spy” e insieme il suo direttore. Che è stato anche suo intervistatore sul palco: Massimo Borgnis. Dopo una breve attesa in cui Signorini e i suoi ospiti si sono fatti aspettare, il pubblico ha potuto gustare a pieno il talk di Signorini e dei suoi vip e quando possibile fare una foto o fare un selfie con i propri beniamini. Il tema di apertura è stato i figli e i cellulari. Poi si è passati al caso del portiere Donnarumma e delle sue vacanze. Un gruppo di bambini hanno invaso il palco successivamente e si sono fatti un selfie con il duo Matt e Bise. La cantante lirica ha poi parlato della sua vita e della sua esperienza di mamma e di moglie. Bettarini ha raccontato della sua esperienza al Grande Fratello Vip e Desiree Popper ha proseguito con la sua storia personale della sua vita in Brasile. Dopo una veloce pausa in cui il direttore Signorini ha lasciato al pubblico la possibilità di fare delle domande non essendoci stati interventi, ha ripreso dando la parola al direttore di orchestra su come avvicinare la musica lirica ai giovani e poi facendo raccontare al giovane imprenditore la sua storia su come ha iniziato la sua avventura lavorativa. Claudia Galanti, Stefano Bettarini, la cantante Serafin, il duo Matt e Bise e Desieree Popper hanno chiuso la serata con leggerezza e spirito.

Intervista a Gabriele Parpiglia.

Un romanzo dopo libri su personaggi della cultura dello sport e dello spettacolo: come mai?

Perché Mondadori me l’ha proposto e dopo un iniziale rifiuto ho accettato quando ho capito che si poteva fare una storia raccontando la Formentera come nessuno aveva fatto prima. Sono 16 anni che raccolgo storie e se all’inizio pensavo di non averla mi sono reso conto poi di avere la summa di tutte le storie.

Perché Formentera?

Gli autori contemporanei hanno ambientato i loro romanzi a Roma in Puglia a Capo Verde. Nessuno lo ha fatto nel posto in cui vanno in vacanza circa il 60% degli italiani. Quindi ho deciso di puntare sulle Baleari perché alla fine è un posto senza generazioni, nel senso che non ha un gap generazionale che si può quantificare, ma che va da 0 a x anni. Bambini, ragazzi, famiglie. Quindi senza pensare a un pubblico che avesse solamente un raggruppamento specifico. Ho scritto un romanzo per tutte le età.

Non hai voluto fare come Federico Moccia…

Assolutamente no.

Per il prossimo libro hai già in mente qualcosa?

Secondo me chi pensa a un libro mentre ha in promozione un altro libro è una persona che non ci tiene a quello che fa. Fare libri è un qualcosa di particolare. E’ come se tu facessi un figlio. Quindi in questo momento preferisco coccolare il figlio che ho messo al mondo. Non mi interessa per il momento di pensare a un prossimo libro. Preferisco pensare a questo.

Buona promozione.

Grazie…

Intervista a Alfonso Signorini

Chi Summer Tour: questa iniziativa da cosa nasce?

Nasce da una richiesta che parte dai nostri lettori. Volevamo approfittare dell’estate che è la stagione sicuramente più vicina ai lettori per portare Chi in giro per l’Italia. Anche se solitamente è il lettore che decide di portare chi a casa, questa volta si tratta di un processo inverso: è il giornale chi che va a trovare il lettore. Perché il rapporto con i lettori è importante. Soprattutto quello tra i lettori e Chi che è fatto di fiducia e rispetto, e di grande empatia…

Il bilancio fino adesso di questa esperienza ce lo può dare?

Molto positivo. Questa iniziativa ha riscosso molto successo, talmente tanto successo che Canale5 ha deciso di farci un programma televisivo.  Meglio di così…

Quindi è contento in generale?

Si sono contento…

No comments

*