Ciao Stefano, folla e commozione per l’ultimo saluto al trattorista del Carnevale morto improvvisamente

0

CAMAIORE – Folla e commozione oggi a Capezzano Pianore per l’ultimo saluto a Stefano Bonuccelli, il trattorista del Carnevale di Viareggio morto due giorni fa improvvisamente per un malore. “Ciao Stefano”, lo striscione dinanzia la chiesa, gremita, fatto dai volontari della Misericordia. Al funerale era presente anche il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, con il vessillo del Comune, e la famiglia Lebigre. Tutti stretti per l’addio al “gigante buono”, increduli per una morte cosi assurda, che nessuno si aspettava, troppo precoce e che è difficile da accettare.

Il giorno prima della morte, Bonuccelli era alla guida del trattore durante l’ultima sfilata.

Colpito da aneurisma mentre in un bar a fare colazione, Stefano si era accasciato a terra e, nonostante l’immediato intervento del 118, il cui personale sanitario aveva cercato di rianimarlo per oltre mezz’ora, era morto.

“Lasci lacrime e un vuoto immenso addosso a tutti – commenta un amico: “Ma è stata una fortuna conoscerti, in questo viaggio troppo breve e imprevedibile che è la vita”

 

No comments

*