Ciclone, la stima dei danni a Pietrasanta: oltre novanta milioni di euro

0

PIETRASANTA – La Regione Toscana, all’indomani dell’evento calamitoso del 5 marzo, ha inviato ai Comuni interessati, tramite le Province, le schede che riguardano il censimento danni “parte pubblica”. Oltre a questo, la Regione ha anche chiesto ai Comuni un’indicazione di massima relativamente al danno alla parte “privata e produttiva” precisando che tale indicazione, sia per le modalità con cui viene effettuata, sia per la tempistica, niente ha a che vedere con le due schede di ricognizione, una relativa al patrimonio immobiliare privato e una alle imprese, che devono essere compilate direttamente dai cittadini. La stima di massima dei danni che richiede la Regione serve ai fini della predisposizione della relazione per la richiesta dello stato di emergenza nazionale.

Dati richiesta finanziamenti somme urgenze e danni ai privati e ai beni pubblici:

Lavori in Somma urgenza € 3.148.000
Opere completamento strade parchi e immobili pubblici € 5.590.000
Spese minute soccorso € 38.828

Totale € 9.136.828

Stima danni ai beni privati

Marina di Pietrasanta € 40.000.000
pari a circa il 34% degli immobili presenti

Strettoia € 10.800.000
pari a circa il 30% degli immobili presenti

Piana zona peri-urbana al centro € 26.400.000
pari a circa il 20% degli immobili presenti

ValdiCastello € 3.000.000
pari a circa il 34% degli immobili presenti

Frazioni collinari (solaio vitoio castello capriglia capezzano) € 3.240.000
pari a circa il 25% degli immobili presenti

Vallecchia € 1.200.000
pari a circa il 20% degli immobili presenti

No comments

*