Comitato Via Cimarosa: “Il campo rom ancora sulle spalle dei cittadini”

0

TORRE DEL LAGO – “Gli abitanti del campo rom di via Cimarosa tornano a gravare economicamente sulla comunità”, a parlare sono i responsabili del Comitato Via Cimarosa Simone Iodice, Alberto Pardini e Stefano Cardella, che da anni si batte per la chiusura del campo rom voluto all’epoca dalla giunta Marcucci.

“In sordina il Comune ha emesso una determina, la n.809, a firma del dirigente Allegretti, con cui non solo si stabilisce che il Comune si fa carico delle spese di riallaccio del campo rom all’acquedotto comunale, stimate in circa 3mila euro, ma anche che, attraverso il riferimento alla deliberazione di Giunta n.189 del 21/03/2008, si accolla le spese relative alle utenze. Ricordiamo che Gaia aveva provveduto a staccare l’utenza per la pesante morosità sui pagamenti di circa 100mila euro, arrivando addirittura a chiudere la tubatura a monte a causa del seguente allaccio abusivo da parte dei residenti del campo”, prosegue il Comitato.

“Vogliamo capire se e in quale modo un comune in dissesto economico possa permettersi di pagare tutte queste spese, se queste sono le priorità di questa Amministrazione e su chi sono ricaduti quei 100mila euro – prosegue il Comitato – ricordiamo che  il consumo giornaliero del campo risultava attorno ai 50mc (50mila litri) giornalieri, una quantità spropositata se pensiamo che ISTAT ha calcolato un uso giornaliero pro capite di 175lt a persona nel 2013”.

“Non capiamo, anche a fronte dell’evidente fallimento dell’esperienza del campo nonché della oramai proclamata illegittimità di queste strutture, come mai si voglia proseguire su questa strada ed anche in base a quale diritto queste persone possono permettersi, a differenza dei normali cittadini italiani e stranieri, di non sborsare un euro per i servizi che al contrario alla popolazione normale costano eccome, e a cui in caso di inadempienza il servizio viene inesorabilmente tagliato. Chiediamo ai consiglieri comunali di opposizione di pretendere chiarezza in merito visto che dalla maggioranza proviene un assordante silenzio, anche da chi dovrebbe tutelare gli interessi di Torre del Lago”.

No comments

*