Comune e dirigenti scolastici insieme per il benessere degli studenti e la qualità dell’istruzione

0

VIAREGGIO – Si è riunito oggi, giovedì 3 agosto, il tavolo di lavoro istituito dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione con i dirigenti degli istituti comprensivi del territorio. L’incontro, alla presenza dell’Assessore Sandra Mei e dal consigliere coadiutore alla Pubblica Istruzione Matteo Ricci, è stato occasione di confronto con i dirigenti scolastici per fare il punto della situazione su tutto ciò che riguarda la scuola: dai lavori strutturali di edilizia scolastica al problema delle classi sovraffollate.

Per quanto riguarda i lavori, assessore e consigliere hanno illustrato gli interventi ultimati, quelli in corso d’opera e quelli da affrontare: per ognuno di essi è stato mostrato lo stato dell’arte, le valutazioni tecniche degli uffici e sono state ascoltate le considerazioni in merito dei dirigenti scolastici.

Nel dettaglio:

lavori conclusi:

  • Primaria Lambruschini: rifacimento intonaci del refettorio e nuova aula al primo piano: 99mila euro
  • Scuola infanzia Aquilone: nuova impermeabilizzazione delle coperture 48.756 euro
  • Nido Grillo Parlante: rifacimento impermeabilizzazione 48.587

Lavori in corso

  • Primaria Pascoli: impianto di videosorveglianza, 4.684 euro
  • Primaria Tomei: impermeabilizzazione e rifacimento infissi 97.100 euro
  • Scuola d’infanzia Beppe Socci: Rifacimento impermeabilizzazione e coperture 48.635 euro
  • Primarie Marsili e Pascoli: riparazione impianto ascensori, 1400 euro

Lavori in corso di affidamento

  • Scuola infanzia Coriandolo: rifacimento recinzione, 48.767 euro

Lavori in programma anche per le Puccini e le Gragnani, principalmente sull’impianto idrico, (per un totale di circa 90mila euro), per le Puccini, Beconi e Florinda sull’impianto elettrico (7700 euro), alle Malfatti per l’aula professori e aula ludica (27mila euro), impermeabilizzazione per il nido Badoo (38mila euro), e l’ascensore alle Motto. Infine una nuova copertura per il nido Snoopy, per un totale di 156mila euro.

L’Amministrazione si è fatta quindi carico dell’impegno di risolvere tutti i problemi urgenti in vista di aprire il nuovo anno scolastico in maniera ottimale.

Come detto l’incontro è stato occasione anche per parlare di iscrizioni e numero classi per l’anno scolastico 2017/2018.

Qualche numero:

Nelle scuole dell’infanzia Basalari, Del Chiaro, melograno e Morganti, i nuovi iscritti sono 60 in tutto, per un totale di 250 bambini (oltre a 10 in lista d’attesa).

All’istituto comprensivo Darsena (Sbrana, La Tenuta, Lambruschini) i nuovi iscritti cono in totale 93 e gli alunni 585.

Alle Gragnani di Torre del Lago i nuovi iscritti sono 93, gli studenti totali 267.

Istituto comprensivo Centro Migliarina Motto invece, comprende le primarie Politi e Pascoli (76 nuovi iscritti e 444 alunni), le scuole Motto con 139 nuovi iscritti e 431 ragazzi in tutto, l’infanzia Florinda con 123 bambini, 5 sezioni e nessuno in lista d’attesa.

Infine l’istruzione superiore: quindi il Galieli-Artiglio con 207 nuovi iscritti (da segnalare l’indirizzo trasporti e logistica con 62 nuovi studenti) e 845 ragazzi. Il liceo Scientifico Barsanti e Matteucci con 163 nuovi iscritti e 772 studenti, e il Classico Linguistico con 177 nuovi iscritti e 694 studenti.

Nei giorni scorsi l’Amministrazione ha preso contatto con il Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo – Viani” Antonio De Bidda, con il quale è stato stamani predisposto un documento che verrà inviato in Regione all’attenzione dell’Assessore per le politiche educative e scolastiche Cristina Grieco, per dare supporto alle richieste della Scuola per quanto concerne il numero delle classi da attivare per l’anno scolastico imminente.

La riunione si è sciolta con l’impegno di riaprire i lavori del tavolo prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, per continuare il lavoro di collaborazione intrapreso con i dirigenti.

«Non è stato facile – ha detto l’Assessore Sandra Mei -, considerato il punto di partenza e tutte le criticità economiche relative al dissesto, trovare i fondi per risolvere i molteplici problemi strutturali delle scuole del territorio. Gli edifici da anni erano stati abbandonati al proprio destino ma, con la giusta determinazione, la collaborazione fattiva con i dirigenti scolastici e l’impegno degli uffici, siamo in dirittura d’arrivo per consegnare ai nostri bambini delle scuole funzionali e accoglienti per cominciare il nuovo anno scolastico».

Matteo Ricci dal canto suo si dichiara «soddisfatto del lavoro svolto da parte dell’Amministrazione e del rapporto istituito con i dirigenti scolastici, ritenendo il tavolo di lavoro permanente l’unico modo veramente proficuo e collegiale per avere feedback da parte del mondo scuola».

No comments

*