Confcommercio: “Lavorare di concerto con le forze dell’ordine per salvaguardare e migliorare la movida sulle Marine”

0

VIAREGGIO – “Il regolamento sugli intrattenimenti musicali del comune di Viareggio è il frutto di un lavoro, lungo e condiviso con le categorie economiche, che non sarebbe giusto disperdere. “Comprendiamo i rilievi mossi da Questura e Prefettura- recita una nota di Confcommercio Viareggio- ma, invece di mandare all’aria un lavoro di mesi, cerchiamo di studiare insieme come combattere gli effetti collaterali della movida, che trasformano una risorsa positiva come l’intrattenimento notturno in un potenziale problema per l’ordine pubblico”.

La nuova normativa approvata dal consiglio comunale cerca di contemperare le esigenze tra chi cerca il divertimento e chi invece rivendica il diritto al riposo, in un contesto comunque- è bene ricordarlo- di totale liberalizzazione degli orari dei locali, operata dalla Corte Costituzionale.

“Non crediamo quindi – prosegue la nota – che anticipare la chiusura dei locali di un’ora sia una soluzione realmente efficace e fattibile del problema, tanto meno ora che la stagione estiva è entrata nel vivo: un cambio di regole a partita iniziata inoltre creerebbe un danno notevole alle imprese e quindi all’economia della città,  avendo ricadute molto negative anche sul turismo. La vera chiave di volta deve essere piuttosto un percorso condiviso tra amministrazioni, associazioni di categoria e forze dell’ordine: elaborare una strategia comune in cui ognuna delle parti in causa, per quanto di sua competenza, metta in campo le proprie risorse per eliminare le problematiche dovute alle degenerazioni dell’offerta serale. A tal fine Confcommercio intende richiamare l’attenzione dei gestori dei locali al protocollo di intesa siglato lo scorso anno in Prefettura, in cui sono evidenziate le regole di comportamento cui attenersi nell’esercizio dell’attività. Un fatto certamente positivo è l’adozione di personale addetto alla sicurezza ed al controllo da parte dei locali sulle Marine: un segnale che testimonia come non manchi la volontà degli imprenditori di creare le migliori condizioni per il divertimento di giovani e non”.

 

No comments

*