Crimine e insicurezza: “I cittadini sono allo stremo”

1

VIAREGGIO –  I gravi fatti di cronaca mostrano palesemente una situazione allarmante per quanto riguarda la sicurezza della cittadinanza di Viareggio e Torre del Lago Puccini. “Quotidianamente assistiamo a manifestazioni di insicurezza e di paura – si legge nella nota stampa del Movimento Cinque Stelle: ” I cittadini, da diversi mesi ormai, sono vittime di furti e danneggiamenti nelle proprie abitazioni e ciò che rende ancor più drammatica tale situazione è l’aumento increscioso di episodi di questo genere. La popolazione, già vittima innocente di un debito che non gli appartiene e che riesce a fatica a colmare con enormi sforzi economici, non può essere costretta a pagare sulla propria pelle fenomeni di delinquenza convivendo con la paura. Partendo dal Campo Rom in via Cimarosa a Torre del Lago Puccini, ove il fallimento del progetto di integrazione delle precedenti amministrazioni ha creato un’area completamente abbandonata a se stessa favorendo l’illegalità e il degrado ambientale di uno scorcio del Parco Migliarino-San Rossore Massaciuccoli, proseguendo per altre aree note, quali la zona Parco Migliarino-San Rossore Massaciuccolo (al confine tra i Comuni di Viareggio e Vecchiano), la marina, la pineta, la darsena, il mercato… fino alla stazione ferroviaria che, in particolar modo nelle ore notturne, resta terreno incontrollato, in pratica una “terra di nessuno”. Il MoVimento 5 Stelle Viareggio ritiene doveroso ricordare al Commissario Prefettizio Valerio Massimo Romeo che la sicurezza della cittadinanza non è un aspetto di secondaria importanza e sollecita un intervento tempestivo per garantire il rispetto della legalità e la sorveglianza e il controllo dell’intero territorio comunale sia di giorno che di notte. Siamo convinti che, in assenza della politica e onorando il ruolo istituzionale che ricopre, il dottor Romeo non voglia derogare all’attuazione del rispetto delle leggi, dei regolamenti e delle normative vigenti in materia per rimediare a una situazione ormai allo stremo”.

1 comment

  1. cinzia cinquini 26 gennaio, 2015 at 16:13 Rispondi

    Sulle strade di torre del lago, da bambina, potevo giocare con i miei amici… con i pattini percorrerle in lungo e largo, con la bici scoprire il lago e la pineta …oggi non riesco più neanche ad andare a piedi fino al mare per una passeggiata … proprio perchè non mi sento più sicura …. sono grata ai miei cani che mi avvertono con il loro abbaiare del benchè più piccolo rumore al cancello di casa …. mi ritrovo ai semafori a chiudere le portiere dell’auto con la centralizzata …. e sempre mi scopro con uno sguardo guardingo intorno a me quando mi muovo a piedi … è un’ansia che da cittadina preferirei evitare …. benvenga l’intervento di Romeo ….. lui, che per antonomasia rappresenta la più dura applicazione delle regole, faccia altrettanto per quelle che normano la sicurezza cittadina, la nostra sicurezza, quella di tutti noi.

Post a new comment

*