Dalla crisi ecologica/economica alle comunità sostenibili Il primo talk sull’ambiente a Villa Gori

0

MASSAROSA – Sabato pomeriggio alle ore 17.00 a Villa Gori si terrà il primo talk sull’ambiente dal titolo “Dalla crisi ecologica/economica alle comunità sostenibili”, patrocinato dal Comune di Massarosa e organizzato dall’esperto ambientale Max Strata.
Che cos’è un “talk”? E’ una conferenza informale che si sviluppa su una solida base scientifica. L’obiettivo è quello di fornire elementi utili per arricchire la propria conoscenza personale e stimolare la partecipazione su temi di interesse pubblico.
I contenuti che verranno affrontati durante il talk riguardano l’attuale criticità dei sistemi ecologici e crisi da scarsità delle risorse, il loro riflesso economico e le possibili azioni per farvi fronte.
Si può far convivere sostenibilità e crescita economica? A partire dall’esposizione di concetti chiave, l’analisi affronterà i risultati forniti dal tavolo ONU sul cambiamento climatico e le ricadute, già in corso, sugli assetti produttivi e sull’economia di fronte a scenari che, per la prima volta, si presentano nel corso della storia umana.
“Abbiamo deciso di ospitare a Massarosa – dichiara l’Assessore all’Ambiente Agnese Marchetti- questa interessante iniziativa perché ci sia sempre più consapevolezza fra i cittadini dell’incidenza della qualità del sistema ecologico e della scarsità delle risorse naturali sulla vita di tutti.
Massarosa, già nel precedente mandato Mungai, si è dimostrata sensibile nei confronti delle tematiche ambientali con l’adesione alla Strategia di Rifiuti Zero e con l’adesione al Patto dei Sindaci, realizzando varie iniziative in questo senso, la più recente delle quali è il lancio del progetto della Casa dell’Energia per un consumo energetico intelligente a beneficio dell’ambiente e dell’economia. Obiettivo di questa amministrazione è infatti seguire i percorsi di sviluppo sostenibile e di educazione, coinvolgendo tutta la popolazione, cercando forme innovative per continuare a far migliorare il nostro comune.”
Nel corso dell’iniziativa ci si chiederà che tipo di risposta possiamo dare alla criticità dei sistemi ecologici: dalla “transizione energetica”, ai progetti di “Ri-economy” volti a riattivare le attività economiche su scala territoriale e comunitaria attraverso processi solidali e partecipativi, una quantità di iniziative possono essere avviate sotto il comune denominatore del cambiamento.

No comments

*