Dalla regione 95 mila euro per le frane dell’inverno scorso

0

MASSAROSA – La regione Toscana riconoscerà un contributo al Comune di Massarosa per una somma pari ad € 95.050,00 per le frane, che a seguito degli eventi meteo dello scorso inverno interessarono il nostro territorio e per le quali  furono attivati interventi in somma urgenza per il ripristino dei luoghi.

“Come molti ricorderanno, il movimento franoso più importante riguardò in particolare via Scherzi a Montigiano, dove vi fu il cedimento di un importante tratto di carreggiata con conseguente isolamento di un nucleo abitato per il quale furono necessari due interventi: il primo riguardò la transennatura ed il secondo per la realizzazione di una pista sovrastante con sottostruttura in geobloc. – spiega l’assessore alla protezione civile Damasco Rosi.

Pochi giorni dopo l’evento ricevemmo, tra l’altro, la visita sul posto anche del Capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Franco Gabrielli- ricorda Rosi-  il quale ebbe modo di constatare di persona, unitamente agli altri rappresentanti delle istituzioni e tecnici presenti, la gravità della situazione e la mole dell’interevento, peraltro già avviato, che sarebbe stato necessario per la completa messa in sicurezza e per garantire agli abitanti della zona di poter raggiungere le proprie abitazioni.

Qualche giorno fa ci è stata trasmessa una nota del responsabile del Sistema Regionale della Protezione Civile con la quale ci veniva comunicato che, nell’ambito della rimodulazione del piano degli interventi, è stato previsto da parte della Regione di accogliere le nostre richieste di inserire le opere eseguite su via Scherzi per un importo pari ad € 81.250,00 nonché i ripristini su altre strade per un importo di € 13.800,00, somme calcolate, come previsto, in percentuale rispetto alle spese sostenute.

Questo contributo – conclude Rosi- ci consentirà di non essere soli nel far fronte a questi impegni economici, per sostenere la totalità dei quali avremmo dovuto compiere un grosso sforzo in termini di bilancio, sacrificando altre spese che in questo modo ci sarà consentito di fare per altre tipologie di opere od interventi”.

No comments

*