Dalle reti alla tavola, pesce a bordo per rilanciare l’itticoltura viareggina

0

VAREGGIO – Dalle reti direttamente sulla tavola dei consumatori. Pesce appena pescato, lavorato e confezionato a bordo: finalmente la tecnologia è pronta per salire sui motopesca viareggini. Per gli “agricoltori del mare” ecco un’altra risposta di Impresa Pesca Coldiretti per sostenere il rilancio del settore aggredendo il mercato con prodotti “pronto in tavola” e favorire il consumo del pesce povero di cui il nostro mare è tanto ricco. Dopo il gasolio sociale per ridurre i costi del carburante di cui beneficiano già da più di un anno i pescatori della darsena e il progetto “Street Food” presentato all’inizio dell’estate a Livorno, sarà Viareggio, ed il suo Mercato Ittico, ad ospitare, venerdì 26 settembre, alle ore 15.00, la prima dimostrazione dell’interessante apparecchiatura in versione “pocket” in grado di eseguire squamatura, evisceratura, filettatura, tritatura, confezionamento-etichettatura in modo igienico ed invitante consentendo di trasformare il pescato per esempio in filetti ed hamburgers. Per i pescatori la filiera si potrà chiudere a bordo (info su www.toscana.coldiretti.it).

Il progetto, sostenuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali nell’ambito del Programma Nazionale Triennale 2013 – 2015 (Decreti Mipaf n. 38 e n. 39 dell’8/8/2013), ha come obiettivo quello di aumentare la competitività delle imprese ittiche, attraverso un percorso che prevede non più soltanto la cattura delpesce ma anche l’ottenimento di un prodotto lavorato e trasformato, capace di andare incontro alle esigenze dei consumatori e di incontrare nuovi mercati. Coordina la presentazione Vincenzo Vecchioli (Coldiretti Nazionale). Prevista la partecipazione dei vertici regionali e provinciali di Coldiretti ed Impresa Pesca oltre agli “addetti ai lavori”.

No comments