Danneggia un’auto, aggredisce il proprietario e finisce in manette

0

VIAREGGIO – Durante la scorsa nottata in Viareggio i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato Nabil  Nadir, nato in Marocco, classe 1994, nullafacente, con diversi precedenti penali, poiché ritenuto responsabile dei reati di danneggiamento, lesioni personali, violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare il cittadino marocchino, mentre transitiva in bici in zona Darsena, per futili motivi, probabilmente a causa dell’abuso di alcol o sostanze stupefacenti, iniziava a colpire una vettura ferma lungo la via.
Sfortunatamente per il malvivente alla guida dell’auto vi era un Carabiniere libero dal servizio che, dopo essersi qualificato, chiedeva spiegazioni al cittadino extracomunitario. Per tutta risposta il Nadir scagliava con violenza la propria bici contro l’auto del malcapitato provocando ulteriori danni alla vettura. A quel punto il Carabiniere cercava di fermare il cittadino marocchino in attesa dell’arrivo di rinforzi inviati dal 112 grazie ad una richiesta di intervento fatta da un passante. Alla vista dei militari il NADIR colpiva il Carabiniere con un forte pugno al volto riuscendo a darsi alla fuga a piedi per le vie circostanti.

La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile si metteva quindi immediatamente alla ricerca del NADIR che veniva scovato mentre si nascondeva a bordo di un’imbarcazione ormeggiata lungo il canale.

Il cittadino marocchino veniva quindi bloccato e condotto in caserma ove veniva ristretto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo disposto dell’Autorità Giudiziaria: il legale ha chiesto termini a difesa, ma intanto per l’arrestato è stato disposto l’obbligo di firma.

No comments

*