Datcha Beach: inaugurata ieri sera la spiaggia dei vip con un party per pochi eletti

0

FORTE DEI MARMI – (di Stefania Bernacchia) Si è svolta ieri sera la blindatissima festa di inaugurazione del Datcha Beach, la spiaggia fortemarmina (ex Bagno Minerva, di proprietà della famiglia Mattugini) acquistata due mesi fa dal magnate russo Oleg Tinkov e destinata ad essere lo sbocco sul mare per i clienti del resort pluristellato (ex Hotel Nettuno) sempre di proprietà Tinkov, che sarà pronto per il 2018.

L’happening Wine and Champagne on Canvas è stato organizzato in collaborazione con il fondatore del Museo Il Gilardi Cristiano Merra e ha visto protagonista la pittrice fiorentina Elisabetta Rogai, conosciuta oramai worldwide grazie all’originalissima tecnica di dipingere le sue opere con il vino. I suoi quadri sono stati esposti su cavalletti posizionati dall’ingresso dello stabilimento fin sopra la sabbia, illuminati da alberi a led che davano all’atmosfera un tocco di pura magia.

Il gran galà, a numero chiuso, ha visto la partecipazione di 100 selezionatissimi ospiti provenienti da tutto il mondo, nomi illustri legati all’arte, al giornalismo, all’imprenditoria, alla politica e alla cultura che non sono voluti mancare all’evento clou della stagione 2017, fra i quali la Principessa Pacelli, Alessandro Sallusti e la compagna Patrizia Groppelli, lo stilista Josè Sanchez, il Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti e molti altri.

Rigoroso il dress-code: abito lungo per le signore e giacca per gli uomini, che hanno avuto la possibilità di assaggiare prodotti tipici toscani attraverso una degustazione di pregiati formaggi, vini e champagne che avevano raffigurati sull’etichetta i quadri di Elisabetta Rogai. Un’atmosfera unica per un party super scintillante, in una location esclusiva riservata a pochi eletti. Basti pensare che proprio sotto queste tende si è rilassato qualche giorno il magnate bielorusso Andrey Melnichenko, re del carbone e proprietario di “A”, lo yacht privato a vela considerato il più grande del mondo che in questi giorni è stato più volte avvistato sul nostro litorale.

Abbiamo organizzato un evento esclusivo rivolto agli amanti dell’arte nelle sue svariate forme, ha voluto sottolineare Cristiano Merra. Un happening che vuole sancire la liaison tra Il Gilardi e la Datcha, legame che durerà tutta la stagione e che è nato solo ed esclusivamente per promuovere la dimensione artistica e culturale, che è quella che ci appartiene. Dopo i saluti del Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti, la parola è passata allo stilista Josè Sanchez, che ha esposto per la prima volta un capo della nuova collezione autunno-inverno 2017/2018, un cappotto di pitone e pelliccia dal valore di 35,000 euro.

Nonostante lo sfarzo, i lampadari sotto ogni tenda, la passerella in marmo bianco di Carrara e i fiumi di champagne, alla serata non è mancato un pensiero rivolto alla beneficenza: agli ospiti è stata data la possibilità di acquistare una bottiglia-opera d’arte al costo di 100 euro. Il ricavato sarà devoluto al DogDay per sostenere la Campagna Nazionale contro l’Abbandono degli animali.

No comments

*