“Deferite Dati, Leo ma anche la Mazza”

0

VIAREGGIO  – “Notizia di oggi sulle pagine di Tgregione.it è quella che vede per l’ennesima volta infrangere da ‘uomini e donne’ del Partito Democratico il loro stesso codice etico”. E’ Alessandro Santini, Forza Italia, che parla e la notizia a cui si riferisce è l’articolo pubblicato questa mattina alle 9 ( leggi anche: Dati e Leo nel “ciclone” per la difesa del Pucciniano? ) a cui, a distanza di poche ore, è seguito il ricorso per il deferimento degli Avvocati Giuseppe Dati e Simone Leo, a firma di Gemma Borin ( leggi anche: Pucciniano, chiesto il deferimento di Dati e Leo )

“Per il Festival Pucciniano, di cui Adalgisa Mazza è la presidente/dipendente targata Pd, sarebbero infatti stati incaricati come avvocati difensori nella battaglia legale contro Andrea Colombini proprio altri due esponenti importanti del PD, Giuseppe Dati ovvero il commissario viareggino del Partito Democratico e Simone Leo assessore del comune di Camaiore. A parte la prima ovvia riflessione che ci fa pensare che questi soggetti trattino il Festival e non solo come una cosa di esclusiva proprietà, trovo assolutamente assurdo dotarsi di un codice etico, tra l’altro scritto anche bene, e poi non rispettarlo, peggio ancora se si ricoprono incarichi pubblici importanti – aggiunge Santini -:  Allora così come è stato giustamente per l’ex sindaco di Viareggio Leonardo Betti, escluso da possibili future candidature dal commissario Dati e poi sospeso dal partito per 6 mesi, la coscienza degli iscritti al Partito Democratico è prevalsa grazie proprio a Gemma Borin, che vi ricordo nominata presidente di Sea Ambiente proprio da Betti, che ha solertemente fatto richiesta di deferimento per i due avvocati all’organo di garanzia del suo partito. Gemma Borin però si è dimenticata di chiedere il deferimento anche della presidente del Festival, Adalgisa Mazza, perché è stato tanto grave accettare quell’incarico quanto offrirlo. Forse lo avrà evitato per non fare uno sgarbo al Betti? Tutto sommato anche la Mazza è stata nominata dall’ex sindaco. Ma una cosa l’abbiamo capita tutti: quando il PD viareggino diceva di voler candidare un esponente del mondo civico, era perché a forza di deferimenti nel partito non resterà più nessuno!”.

No comments

*