“Del Ghingaro rispetti chi porta Viareggio nel mondo”

0
VIAREGGIO – “Del Ghingaro rispetti chi porta Viareggio nel mondo”. La nota stampa, che pubblichiamo integralmente, arriva dal consigliere di Forza Italia Alessandro Santini: “Chi è che offende e chi è l’offeso?
Il sindaco pro tempore Giorgio Del Ghingaro, che ora si lamenta a mezzo stampa dopo che, da settembre, non ha trovato dieci minuti per una delle 7 richieste di incontro inviate dai costruttori del Carnevale di Viareggio, oppure l’Assocarristi, che con grande amarezza ha raccontato questa situazione agli unici che hanno risposto al suo appello, alcuni consiglieri di opposizione, e se ne sono fatti portavoce? D’altronde è andata così anche con l’Unione dei Comuni: Del Ghingaro non ha avuto tempo per rispondere a chi (la presidenza) proponeva giorni e orari per incontrarlo, però l’ha trovato per lagnarsi sul giornale di chissà quale ostracismo nei suoi confronti.
Chi è, dunque, che si comporta in modo offensivo? Chi stila l’agenda delle priorità senza avere idea di cosa sta parlando oppure chi, in rappresentanza di tante piccole aziende artigiane (perché questo sono i costruttori del Carnevale), chiede alla massima istituzione locale un appuntamento, ricevendo solo silenzi o disdette all’ultimo minuto? E’ offensivo chi, ingranaggio insostituibile di una macchina che porta il nome di Viareggio nel mondo, bussa alla porta del Municipio per farsi conoscere, oppure chi trova il tempo di rispondere solo a mezzo stampa perché a suo (sindacabile) giudizio questa realtà non è abbastanza importante? Eppure anche Del Ghingaro, come tutti noi ex candidati sindaco, in campagna elettorale ha incontrato i costruttori del Carnevale e parlato con loro, esponendo i suoi grandiosi progetti. Forse teme che qualcuno gliene chieda conto? La rassegna delle buone pratiche della Pubblica Amministrazione si intitola “Dire e Fare”: è evidente che quel “dire” ha un senso. O addirittura più d’uno”.

No comments

*