Differenziata, conferimenti non corretti: i 5 errori più comuni

0

VIAREGGIO – Differenziata e ingombranti: i 5 errori più comuni. In base alle segnalazioni che arrivano sui canali informativi di Sea Risorse e Sea Ambiente, e dagli operatori sui territori di Viareggio e Camaiore, ecco i 5 errori più frequenti che capita di fare nella raccolta differenziata.

 
Come esporre i rifiuti? Sono due gli errori frequenti in questo ambito: sia esporre tardi i rifiuti rispetto all’orario, sia la modalità. Infatti, oltre a rispettare gli orari indicati nei calendari (orari di esposizione, non di ritiro), è necessario che i rifiuti siano inseriti negli appositi, relativi, bidoni. O, se non nei bidoni, in sacchi idonei. Non, come accaduto per esempio proprio in questi giorni, l’organico nel bidoncino del rur (indifferenziato) e la plastica nei sacchetti dell’umido.
 
Il polistirolo: quello delle vaschette alimentari, con cui più frequentemente si ha a che fare, deve essere conferito nei bidoni gialli o, per le zone coperte da porta a porta, esposto nei sacchetti insieme alla plastica.
Le barre e i gusci da imballaggio, le cassette e gli imballaggi in genere, pur che di polistirolo, vanno nel rur (bidoncino o cassonetto grigio, indifferenziato).I pannelli di polistirolo, se in piccola quantità vanno portati al centro di raccolta di vietta dei Comparini (Viareggio), se in grande quantità vengono ritirati a domicilio: per concordare data, luogo e modalità è necessario chiamare il numero verde del centralino 800.434.509 tutti i giorni dalle 9 alle 13.
 
Il tetrapack, nella raccolta effettuata a Viareggio e Camaiore, deve essere gettato nella carta.
 
I rifiuti ingombranti non vanno mai lasciati accanto ai cassonetti (né altrove), perché questo si configura come abbandono di rifiuti ed è passibile di sanzioni fino a diverse centinaia di euro. Se sono di piccole dimensioni, è possibile portarli direttamente alla piazzola di raccolta di Sea Risorse, in vietta dei Comparini. Altrimenti, chiamando il numero verde 800.434.509 (tutti i giorni dalle 9 alle 13) si può chiedere il ritiro gratuito a domicilio (entro una certa quantità). In questo caso è fondamentale che gli ingombranti siano posizionati sul marciapiede, al di fuori della proprietà.
 
Per dubbi sul conferimento dei materiali, è disponibile sul sito www.searisorse.it un motore di ricerca per materiale e tipo di raccolta attivo nelle diverse zone: il buttabolario.
 
Infoline Sea Risorse: i recapiti dell’azienda al servizio degli utenti sono info@searisorse.it e il numero WhatsApp (solo messaggi di testo, attivo il martedì e il giovedì) 335.719.2666.

No comments

*