Disavventura al “Versilia”: trova le formiche nel thè preso alla macchinetta delle bevande del Pronto Soccorso

LIDO DI CAMAIORE – Disavventura nella sala d’attesa del Pronto Soccorso dell’ospedale “Versilia” per una donna viareggina che, mentre aspettava che i medici visitassero un conoscente, è andata alla macchinetta delle bevande. Messi i soldi per ordinare un the, si è vista nel bicchiere un nugolo di formiche.

“Per fortuna me ne sono accorta prima di bere – racconta – e ho subito avvisato il personale che ha provveduto a mettere un cartello con scritto “guasta”. Ma come è possibile – domanda – che in un luogo simile dove la pulizia, a tutela dei malati, dovrebbe essere massima, brulichino le formiche?”

Può sembrare una sciocchezza, ma quando ci si ritrova ad aspettare ore e ore in un posto, l’ospedale, dove tra l’altro non si vorrebbe mai essere, e si ha sete…