Discarica abusiva sulla sponda del canale, scattano i sigilli

0

MASSAROSA – La Capitaneria di Porto di Viareggio, nell’ambito delle proprie competenze in materia di controlli ambientali, ha posto in essere nei giorni scorsi una attività di controllo sui corsi d’acqua sfocianti in mare ai sensi dell’art. 135, comma 2, del D.Lgs. 152/2006. Tale attività si svolge sotto il costante coordinamento della Prefettura di Lucca ed in accordo con le Amministrazioni locali, anche in vista della ormai prossima apertura della stagione balneare.
I controlli si stanno concentrando, in particolare, sui depuratori che insistono sul territorio della Versilia e lungo i numerosi canali e i piccoli corsi d’acqua delle campagne comunicanti con i fossi che sfociano direttamente in mare.
Durante tali controlli, precisamente nelle immediate vicinanze della sponda sinistra del canale di Via del Brentino, nel Comune di Massarosa, in un’area di circa 50 metri quadrati è stata rinvenuta una discarica abusiva costituita da rifiuti di ogni genere quali: sacchi contenenti residui di eternit, materiali di risulta di lavori edilizi e di giardinaggio, elettrodomestici, materiali plastici, lignei e vitrei e, addirittura, una autovettura “Ford Fiesta” ormai completamente distrutta (di proprietà di una signora di La Spezia defunta nel 2009). Tali materiali abbandonati rischiano di contaminare le falde acquifere ed i terreni circostanti.
La Capitaneria di Porto di Viareggio, sotto l’egida della Procura della Repubblica di Lucca, ha provveduto precauzionalmente a sottoporre a sequestro l’area interessata; all’attualità sono in corso ulteriori indagini ed accertamenti al fine di identificare l’origine dei rifiuti e risalire ai responsabili.

No comments

*