Domenica al via la 45° Edizione del Trofeo Ciclistico Internazionale Buffoni

0

FORTE DEI MARMI –  Duecento atleti categoria juniores per cinquanta squadre, dieci nazionali straniere, trentasei club italiani, compresa la Nazionale italiana sono i numeri della 45° Edizione del trofeo Internazionale Buffoni, il secondo che il comune di Montignoso ha  realizzato in collaborazione con Forte dei Marmi, in programma domenica 14 settembre sul territorio apuo versiliese. “Cifre importanti – spiegano gli organizzatori- che la dicono lunga su questa  strategica gara valida come premondiale in vista del mondiale in Spagna dalla domenica successiva.

La Nazionale Italiana, accompagnata dal Commissario tecnico Rino de Candido,  sarà presente al completo con i quattro atleti che andranno a Ponferrada Davide Blebani, campione italiano su strada, Filippo Ganna, campione italiano di cronometro, Filippo Rocchetti e Rocco Fuggiani. Tre i contenenti rappresentati: Oceania, Asia ed Europa con dieci Stati: Australia, Russia, Germania, Kazakistan, Polonia, Slovenia, Serbia, Svizzera, Albania e Bielorussia, fra i quali correranno quattro campioni continentali: due per l’Oceania, uno per l’Asia e uno per l’Europa. L’appuntamento sarà alle 11.00 in piazza Garibaldi per la presentazione delle squadre, che poi sfileranno in uno scenografico corteo, da via Spinetti e lungo il viale a mare fino al punto di partenza al confine con il Cinquale. La gara, 136 metri di tracciato, sarà su due circuiti:  quello  della Versilia e quello apuano della Fortezza.

Il primo verrà ripetuto quattro volte, con partenza dal viale a mare alle 14.00 nel tratto al confine con il Cinquale, dove, al monumento in ricordo della linea gotica, i sindaci Narciso Buffoni e Umberto Buratti deporranno una corona. La corsa proseguirà poi lungo la strada dell’Aeroporto  fino all’Aurelia e  rientrerà a Forte dei Marmi attraverso la via Federigi- Provinciale. Quindi, gli atleti si sposteranno a Montignoso sul versante apuano per completare la gara con il giro della Fortezza, un tracciato montano che ripeteranno sei volte. La gara appassionante  e prestigiosa, fucina dei campioni di un domani neanche troppo lontano, sarà ripresa dall’elicottero e trasmessa dai Rai2sport.

No comments

*