Donati alla Centrale 118 tre sofisticati defibrillatori

0

LIDO DI CAMAIORE – Grazie ad un progetto di Anpas, Croce Rossa e Misericordie della Versilia, realizzato in collaborazione con la Ausl12 di Viareggio, sono stati donati alla Centrale 118 Versilia tre sofisticati defibrillatori che si aggiungono ai quattro già presenti da tempo su altrettante automediche. Un investimento importante, per un valore che supera i 50.000 euro, reso possibile, ancora una volta, dalla disponibilità e dalla sensibilità della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Gli strumenti che permettono la trasmissione a distanza di elettrocardiogramma, dalle case degli utenti alla Centrale 118 ed alla Cardiologia dell’Ospedale Versilia, saranno posizionati su un’ambulanza della Misericordia di Massarosa, un’ambulanza della Misericordia di Stiava e su un mezzo dell’Anpas di Ponte Stazzemese e verranno utilizzati da personale medico ed infermieristico. In questo modo sarà possibile diminuire sensibilmente i tempi di intervento per persone colpite da infarto e decidere, tempestivamente, la struttura migliore di un  eventuale intervento.
Una opportunità davvero importante se si considerano i dati. Dal 2010 ad oggi, infatti, ogni anno circa 50 persone sono state soccorse con l’utilizzo di questi strumenti, con una media di 56 minuti trascorsi (contro i 90 minuti dello standard nazionale) tra il momento della diagnosi e l’entrata nella sala di emodinamica.

Inoltre, entro fine 2015, sempre grazie all’interessamento delle associazioni di volontariato ed al prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il progetto sarà ulteriormente implementato con altri significativi interventi.

No comments

*