Due anziani coniugi ostaggio dei banditi: il commando fugge con 30mila euro

0

TORRE DEL LAGO – ( di Letizia Tassinari )- Due anziani coniugi ostaggio dei banditi. Rientrati nella loro casa di Torre del Lago dopo lo shopping, e aperta la porta, hanno trovato all’interno 4 malviventi, col volto travisato con foulard e cappellino, cacciavite in mano, giovani, accento dell’est Europa. “Siamo carabinieri”, questa la frase pronunciata, alla quale marito e moglie, però, non hanno creduto. “Dateci i soldi, non vi faremo del male”. la seconda battuta del commando. E l’anziano, impauritosi, gli ha aperto la prima cassaforte. “Aprici anche la seconda”, ma l’uomo, sotto choc, non ha saputo dargli la combinazione e da li è scoppiato l’inferno: i banditi hanno trascinato la coppia in camera, chiudendoli dentro, e con un frullino hanno divelto la seconda cassaforte per poi fuggire con un malloppo di circa 30mila euro in gioielli. Una volta rimasti soli,  i due anziani hanno dato l’allarme, contattando il 112 dal cellulare, rimasto senza che i delinquenti se ne fossero accorti, in una tasca dei pantaloni dell’uomo. Sirene spiegate, i Carabinieri si sono diretti sul posto, per i rilievi delle eventuali impronte lasciate dai malviventi. Dei banditi nessuna traccia, nonostante i posti di blocco sulle principali arterie, dalla Aurelia all’imbocco di superstrada e autostrada. La caccia è aperta, e le indagini sono a tutto tondo.Un’altra rapina choc, quella avvenuta nella frazione pucciniana, che segue pochi giornquella messa a segno nella casa di cinque anziane a Pietrasanta, legate e imbavagliate dai malviventi.

No comments

*