Elezioni a Camaiore, Bertola: “Che fine ha fatto il regolamento del Palasport?”

0

CAMAIORE – “Che fine ha fatto il regolamento del Palasport, che in teoria avrebbe dovuto essere concordato con le associazioni del nostro territorio?”

Se lo chiede Giampaolo Bertola

“Ci sono stati, in effetti, molti mesi fa dei contatti tra l’Amministrazione Comunale e il mondo dell’associazionismo, per discutere eventuali modifiche – afferma il Candidato Sindaco Giampaolo Bertola – Da quello che ci risulta, le associazioni avevano fatto presente le proprie istanze e lo stesso Sindaco Del Dotto aveva assicurato loro che queste sarebbero state recepite e inserite nel Regolamento.

Peccato, tuttavia, che nei fatti di questo regolamento non vi sia traccia e che il settore in cui figura come dipendente la Consigliera Comunale Patrizia Gemignani, oggi candidata nelle file del PD, operi in piena autonomia e discrezionalità nell’assegnazione di spazi, ignorando le modifiche richieste dalle associazioni; non solo: questa normativa avrebbe dovuto passare dal Consiglio Comunale per essere approvata, ma stranamente questo non è ancora avvenuto, come del resto non è stata nemmeno portata all’attenzione delle Commissioni consiliari competenti. Forse perché a quel punto verrebbe ufficializzato che non si è tenuto in nessun conto delle richieste e delle esigenze delle associazioni? Si aspetta forse il post- elezioni, per la paura di perdere voti?”

“Si tratta dell’ultimo clamoroso esempio di come l’Amministrazione Del Dotto abbia totalmente dimenticato e abbandonato le nostre associazioni locali: è venuto meno ogni sostegno, sia economico che logistico, rischiando così di perdere un importante patrimonio”: questo il commento di Bertola, che ha inserito nel suo programma elettorale una linea ben precisa: “Sosterremo le associazioni locali, che operano da anni sul nostro territorio e che costituiscono un’importante risorsa; avvieremo con loro varie collaborazioni nei diversi settori: dal sociale alla cultura, dal turismo alla protezione civile, dallo sport alla sicurezza; tra le misure previste, stipulare convenzioni, ripristinare incentivi economici, concedere l’utilizzo gratuito di strutture e attrezzature comunali (palchi, transenne etc…). Soprattutto ristabiliremo quel rapporto di dialogo, trasparenza e collaborazione, che è mancato in questi ultimi 5 anni.”

No comments

*