Elezioni a Pietrasanta, Lega e Forza Italia si uniscono: Bartoli e Giovannetti insieme

PIETRASANTA – Alberto Giovannetti ed Elisa Bartoli sono i capisquadra per continuare ad amministrare Pietrasanta nell’interesse dei cittadini. Dopo giorni di incontri serrati che hanno puntato quasi esclusivamente alla costruzione finale del programma per continuare ad assicurare alla comunità sviluppo, occupazione, riduzione della pressione fiscale e l’affermazione come centro culturale internazionale, le forze politiche alternative alla sinistra e ai cinque stelle hanno siglato l’intesa che vede Alberto Giovannetti candidato a sindaco ed Elisa Bartoli candidato alla carica di vicesindaco come capisquadra alla guida di un gruppo che ha dimostrato in tutti questi anni di avere la conoscenza, la competenza e l’umiltà di lavorare nell’interesse esclusivo di famiglie e imprese. A sostenere Giovannetti e Bartoli tutte le forze di centro destra composte dalla lista Pietrasanta prima di tutto – Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Pietrasanta Viva.

Prosegue il rinnovamento della proposta politica che il centro destra è tornato a dare dal 2015, con l’elezione di Massimo Mallegni, nell’ottica di una azione amministrativa priva di interessi personali che mira ad avere alla guida della città imprenditori affermati, onesti con inequivocabili competenze amministrative acquisite negli anni. E’ il caso di Alberto Giovannetti, imprenditore di esperienza accompagnato dalla freschezza di giovani professionisti come Elisa Bartoli decisa a servire, come nella tradizione familiare, la nostra comunità. Riteniamo essenziale la conoscenza ed il radicamento dei futuri amministratori  sul territorio pietrasantino. Governare una città significa conoscerne i sentimenti, le tradizioni e le varie sfaccettature che soltanto chi è nato e cresciuto in un territorio può avere. La macchina amministrativa è l’altro elemento essenziale da conoscere per poterla mettere a servizio della comunità. L’esperienza da amministratore di Giovannetti, che al fianco di Mallegni ha condiviso i tre mandati prima come vice sindaco, assessore e capo gruppo di maggioranza, assieme alla  vivacità di Elisa Bartoli rappresenteranno quegli elementi di immediatezza per continuare a garantire risposte ai cittadini. Sono molteplici le questioni all’attenzione dell’amministrazione comunale: il nuovo regolamento urbanistico che dovrà scaturire dalle oltre 540 manifestazioni di interesse presentate da cittadini e imprese, il nuovo assetto dei parcheggi della città che attraverso il recente accordo siglato con la Coop porterà 900 posti auto nel perimetro del centro storico, un nuovo stadio per la nostra squadra del cuore, da concordare con la sua dirigenza, il museo Mitoraj che anche attraverso l’azione del neo senatore Mallegni, dei deputati Debora Bergamini e Riccardo Zucconi, dei consiglieri regionali Maurizio Marchetti e Elisa Montemagni dovrà rapidamente vedere la luce attraverso un’attività pubblico-privata che garantisca il livello culturale internazionale e la fruibilità per cittadini, residenti e turisti con un’opera pubblica di caratura mondiale.

L’azione sulla riduzione della pressione fiscale sarà il faro anche della nuova amministrazione: famiglie ed imprese dovranno pagare meno tasse ed avere più servizi. Penseremo ancora di più a coloro i quali hanno meno garantendogli occupazione e solidarietà. Il lavoro iniziato nel 2015 dall’amministrazione di centrodestra dovrà continuare per qualità e quantità nella direzione concordata con i cittadini di Pietrasanta. La presenza dei tre parlamentari Massimo Mallegni, Deborah Bergamini, Riccardo Zucconi eletti nel collegio di Lucca e i due consiglieri regionali, Maurizio Marchetti ed Elisa Montemagni garantiranno tutti insieme alla nostra amministrazione un futuro importante pieno di nuovi investimenti, sviluppo e posti di lavoro. Solo questa sinergia potrà garantire il benessere per i prossimi anni alla comunità di Pietrasanta. La nostra coalizione non chiude le porte nessuno: auspichiamo fino all’ultimo che a sostenere Alberto Giovannetti ed Elisa Bartoli ci siano tutti coloro i quali non vogliono consegnare alla sinistra e ai cinque stelle la città di Pietrasanta”.