Elezioni, Alleanza Pietrasanta lancia Simoni

0

PIETRASANTA – “Noi che nei fatti siamo rimasti orfani, senza partito, ieri eravamo tristi, oggi felici, liberi da ogni costrizione e condizionamento. Ci siamo ritrovati, confrontati, e nella convinzione che la storia di una Destra seria, preparata, onesta non potesse finire con il 2009, anno per noi tragico che ha visto la fine di Alleanza Nazionale, abbiamo deciso di scendere ancora una volta in campo per una Provincia di Lucca, per una Versilia, per una Pietrasanta che devono tornare a crescere uscendo da un torpore mefitico”

Conferenza stampa questa mattina nella Piccola Atene, con Massimiliano Simoni, ex presidente della Versiliana, e Marco Marchi.

“Al di la dei partiti, oggi in buona parte superati dalla storia e soprattutto avulsi e lontani dalla gente, – affermano – riteniamo che un movimento, che da oggi chiameremo Alleanza per la Versilia, declinandolo per le singole particolarità e che quindi nella Piccola Atene chiameremo Alleanza per Pietrasanta, sperando presto poter vedere un Alleanza per la Toscana, debba saper interpretare una esigenza di rinascita economica, culturale, morale, per una nuova era politica, la politica etica. Certo, oggi come gruppo rappresentiamo quello che fu la Destra con le sue varie anime: quella sociale e quella nazionale (Movimento Sociale Italiano e Alleanza Nazionale), e rappresentiamo quella che è la Destra (Fondazione di Alleanza Nazionale e Fratelli d’Italia). Altresì crediamo che sia necessario per la Pietrasanta andare oltre e favorire quell’aggregazione, quello “stare insieme” che una Città intera ci chiede.Noi non siamo alternativi all’attuale modo di amministrare, siamo assolutamente e convintamente altro. Parliamo linguaggi completamente diversi da un’asfittica politica del compromesso. Noi  crediamo che in Democrazia ci debba essere, nel rispetto reciproco, una maggioranza, a cui compete l’onore e l’onere di amministrare bene, e una minoranza che deve saper essere criticamente e costruttivamente presente per essere domani maggioranza. I giochetti delle varie segreterie di partito, che ben conosciamo, non ci appartengono e non ci apparterranno mai. Il nostro programma, come la nostra futura giunta è un foglio bianco, tutto da scrivere con il Cittadino che non ha tessera, ma solo competenze specifiche. Basta con gli accordi di sottobanco per la mercanzia del voto. Basta con i soliti giochini della politica. Chiediamo e vogliamo trasparenza e semplicità. Per queste poche, ma chiare considerazioni, non possiamo che accogliere con favore quanto recentemente detto dalla Gente di Pietrasanta di Forza Italia, perché per noi non esiste coordinamento se non rappresenta nessuno, e sicuramente quello di Pietrasanta rappresenta tanta Gente: lavorare tutti insieme per <<agevolare una coalizione di forze moderate civiche e politiche>> che promuova un’iniziativa politica esterna alle tradizioni di partito; <<Elezioni primarie di coalizione nell’ipotesi in cui non si raggiunga entro e non oltre il 30 ottobre 2014 una soluzione unitaria>> sul candidato Sindaco. A questi due punti ne aggiungiamo un altro per noi fondamentale: elezioni primarie di coalizione indette nella prima settimana di novembre da tenersi entro fine del mese in modo di avere il candidato Sindaco del centro Destra operativo dal 1 dicembre 2014. Nella logica di quella trasparenza rivendicata, facciamo un passo avanti per la condivisione del candidato, che per essere condiviso è necessario che ci sia, indicando nella persona di Massimiliano Simoni il nostro, sperando che possa esserlo di tutti”

No comments