Emergenza abitativa, pronto il nuovo regolamento

VIAREGGIO – Pronto il nuovo «Regolamento per l’emergenza abitativa»: il testo andrà in commissione questo pomeriggio, (venerdì 27 aprile) e sarà portato al prossimo Consiglio comunale.

«Abbiamo apportato alcune modifiche al regolamento approvato lo scorso anno – specifica l’assessore al Welfare Gabriele Tomei –: un aggiustamento che si è reso necessario dopo questi mesi di lavoro, che porterà ad uno snellimento delle pratiche e ad una maggiore efficienza dell’ufficio che è stato notevolmente potenziato».

Le modifiche in corso di approvazione riguardano quattro ambiti, prima di tutto la priorità di assegnazione alle emergenze per gli alloggi Erp.

«In base alla legge 96 (art13) – spiega l’assessore – possiamo riservare il 35% del patrimonio abitativo libero Erp per le situazioni di emergenza: in caso di bisogno daremo priorità a questi immobili in modo da dare una risposta immediata alle situazioni più difficili».

Abbiamo poi introdotto criteri più restrittivi per cogliere l’emergenza “vera” (art. 6) privilegiando le situazioni che, a parità di svantaggio, si trovano nell’imminenza di uno sfratto esecutivo.

Altra novità: i bandi saranno fatti almeno ogni 6 mesi: «Quest’anno ad esempio, ci sono 19 alloggi per l’emergenza abitativa, e i bandi verranno fatti a cadenza bimestrale».

Ultimo aggiustamento per l’emergenza abitativa sociale, per specificare meglio il significato di “inserimento di breve durata”.

Il Regolamento dell’Emergenza abitativa arriva dopo quello già approvato per gli alloggi a canone concordato (ricordiamo: un canone più basso di quello di mercato).

«Con l’approvazione di questi regolamenti facciamo un altro passo verso la costruzione di un sistema di protezione sociale progressivo e articolato. Grazie all’ottimo lavoro dell’ufficio – conclude Tomei – possiamo mettere in pista una gamma di aiuti differenziati e soprattutto basati su procedimenti efficienti che si fondano sulla assoluta trasparenza».