Emergenza ciclone, a Pietrasanta la colonna mobile della Protezione Civile

0

PIETRASANTA – E’ arrivata questa mattina a Pietrasanta la colonna mobile della protezione Civile nazionale per il servizio emergenze. Prenderà immediatamente servizio sul territorio. Operai, tecnici e volontari al lavoro per ripristinare condizioni di “vivibilità” in tutto il Comune  E’ stata liberata da un palo Enel crollato la strada di Capezzano Monte, che ora è interamente percorribile e sono state particamente liberate dai pini caduti tutte le strade di Fiumetto e gran parte di quelle di Tonfano. I lavori proseguirano domani, quando si pensa di arrivare alla completa agibilità delle strade di Marina. Si raccomanda però la massima attenzione agli automobilisti: procedere lentamente e con cautela perchè vi sono ancora cumuli di rami ai lati delle strade che saranno rimossi nei prossimi giorni. A Marina è possibile conferire il legname preso le piazzole di via Tremaiola e di via Leopardi. Da questa mattina gli operai della Forestale interverranno insieme ad Enel per liberare alcune strade della collina strettoiese: Valenciaia, Palatina e Strinato. Permangono ancora molti problemi per quanto riguarda invece la riattivazione delle utenze elettriche: la collina di Valdicastello (esclusa Parigi), Capriglia (esluse alcune utenze in loc Piane), Capezzano e Solaio sono alimentate, rimangono i problemi per Colle delle Guardie e Barbasciutta. A Strettoia risolti problemi a Montiscendi e Monte di Ripa, Casone e parte alta della collina, rimangono problemi per Colle Tondo, Lavacchino, alcune zone della Pruniccia e via Aurelia lungo ferrovia lato mare, alcune utenze v. Rio e Lago. A Marina problemi in moltissime strade a causa dei danni causati dai pini, difficoltà per Enel anche a capire quali sono le utenze attive e quali non. Altri problemi di mancanza di corrente sparsi in tutto il territorio, anche se tanti  sono in via di risoluzione. Invitiamo i cittadini che hanno ancora criticitài a segnalarle presso il Centro della Protezione Civile comunale, tel. 0584 795283/ 88 aperto 24 ore su 24 e dove è presente anche un tecnico Enel. Infine, il servizio di assistenza per i cittadini che sono in condizioni di disagio abitativo a causa dell’emergenza, è anch’esso in funzione presso la Protezione civile comunale. Sono stati distribuiti generi di prima necessità per persone che avevano problemi di spostamenti, e una famiglia è stata temporaneamente alloggiata presso un albergo convenzionato.

Il punto di raccolta di verde e legname organizzato  in via Leopardi a Marina per far fronte all’emergenza è a disposizione gratuitamente per cittadini e imprese. Deve essere però utilizzato in maniera corretta per evitare che diventi una discarica e che debba essere di conseguenza chiuso con grande disagio per tutti. Nel centro possono essere portati rami e tronchi provenienti dal taglio e dalla rimozione delle piante abbattute dal vento, provenienti da tutte le zone del Comune. Non possono essere portati i sacchi del verde che vengono regolarmente raccolti con il servizio porta a porta che continua a funzionare a Marina e in tutto il Comune. Non devono essere assolutamente conferiti inerti, cocciame e residui edilizi, per i quali ERSU mette a disposizione i centri di via Colmate (ore 8.00/10.30 da lunedi a venerdi, ore 8.00/12.00 sabato) e di via delle Ciocche.Anche per gli ingombranti funziona il sistema di raccolta di ERSU per appuntamento, ed è attivo il centro di raccolta di v. Ciocche con apertura tutti i giorni feriali dalle ore 7.00 alle 13.00. L’appello a tutti è per il rispetto di questo regole, nell’interesse generale. Il centro di via Leopardi da oggi sarà recintato e controllato.

No comments

*