Erba sintetica in piazza Mazzini? A Coldiretti non piace

0

VIAREGGIO – Nella capitale del florovivaismo “spunta” l’erba finta. La soluzione scelta dall’amministrazione comunale per Piazza Mazzini non piace a Coldiretti (info su www.lucca.coldiretti.it) e agli oltre 400 produttori del settore della Versilia, molti presenti proprio a Viareggio e Torre del Lago, che in più di un’occasione si erano messi a disposizione delle “varie amministrazioni comunali” per gestire il verde pubblico attraverso apposite convenzioni che avrebbero, da un lato sostenuto un settore importantissimo, per altro in affanno, e dall’altro valorizzato le produzioni versiliesi di fiori e piante nei confronti dei tanti turisti che scelgono la costa. Il Presidente della Coldiretti di Lucca Cristiano Genovali, produttore di fiori della Versilia, esprime tutta la propria delusione per la scelta compiuta dall’Amministrazione Comunale. E’ amareggiato e come tanti non comprende i motivi che hanno indotto l’Amministrazione a dotarsi di questa discutibile novità imboccando una strada che va nella direzione opposta rispetto a quelle che sono le peculiarità economiche del territorio”.

I fiori ed il verde della Versilia rappresentano, storicamente, l’eccellenza di un’economia che da lavoro a 9.000 addetti tra diretti ed indiretti contribuendo al Pil del territorio. Secondo Coldiretti prima di compiere la scelta discutibile di passare al sintetico, l’Amministrazione avrebbe potuto incontrare e parlare con i produttori e le associazioni di categoria per verificare l’intenzione e la disponibilità a curare Piazza Mazzini ed altre future aree. Coldiretti torna ad invocare ilpieno utilizzo della legge sulla multifunzionalità secondo cui un’impresa agricola può offrire anche servizi come, appunto, quello di sistemazione del verde pubblico o difesa del suolo e degli interventi del reticolo idrogeologico minore. “Gli strumenti per coinvolgere le imprese ci sono – conclude Coldiretti – ma serve la volontà per applicarli ed utilizzarli”.

“Ma l’ Amministrazione Betti – commenta il consigliere dell’opposizione Alessandro Santini  -se ne frega del nostro settore del Floro vivaismo e di tutti coloro che lavorano in questo settore, che da decenni col loro sudore portano alto il nome della Versilia nel mondo. Betti preferisce l’erba finta ai fiori della Versilia. Complimenti Sindaco, sei un grande amministratore, con te tutte le nostre categorie, economico/commerciali/turistiche/culturali saranno certamente sempre al sicuro! L’ erba finta in Piazza Mazzini deve essere subito tolta! E’ un offesa alla nostra produzione floro vivaistica, e’ un offesa a tutti i nostri imprenditori del settore agricolo e della floricultura, e’ un’offesa ad un importante settore rappresentato dal Mercato dei Fiori.
E’ un pessimo biglietto da visita per chi viene a Viareggio: “qui non abbiamo nemmeno l’erba e i fiori”, “a Viareggio non esiste la produzione florovivaistica e si deve ricorrere all’erba finta”. Questo e’un terribile autogol di una Giunta che non conosce le proprie aziende, la propria storia e la propria cultura e che non rispetta il lavoro dei propri cittadini.  Solo un Sindaco, che solo sulla carta, ha fatto il Presidente del Mercato dei Fiori di Viareggio, nominato dall’allora Sindaco Marco Marcucci, poteva fare una cosa simile. Solo l’ex Presidente del Mercato dei Fiori Leonardo Betti poteva amare tanto il floro vivaismo versiliese da installare dell’erba finta in Piazza Mazzini.  Complimenti!”.

No comments

*