Europa Cinema a Viareggio e l’omaggio a Monicelli

0

VIAREGGIO – “Europa Cinema” si terrà dal 16 al 22 marzo a Viareggio tra cinema Centrale e Eden in concomitanza del Lucca Film Festival (a seguito del protocollo d’intesa firmato tra Valerio Massimo Romeo, commissario straordinario del Comune di Viareggio, e Nicola Borrelli, presidente del festival lucchese e dell’associazione culturale Vi(s)ta Nova). L’edizione 2015 presenta un ricco cartellone di iniziative cinematografiche: un omaggio  a Matteo Garrone e a Mario Monicelli, in occasione dei cento anni della sua nascita; una sezione dal nome Educational con documentari e rarità; una lezione di cinema e una mostra omaggio a David Cronenberg.

Omaggio a Matteo Garrone e presenza del regista italiana a Viareggio

Matteo Garrone sarà a Viareggio domenica 22 marzo al cinema Eden in occasione della proiezione del film “L’imbalsamatore”. A Garrone sarà consegnato il premio “Europacinema 2015”. L’incontro sarà introdotto dal giornalista Gabriele Rizza e da Giulio Marlia (direzione artistica Lucca Film Festival e Europa Cinema). A Garrone il festival dedica un omaggio con la proiezione anche di Terra di mezzo (1996), Primo amore (2004), Gomorra (2008) a Reality (2012).

La sezione Educational

Tra gli eventi la sezione Educational che si svolgerà durante le mattine del festival con le lezioni di cinema e le proiezioni di documentari e film. La sezione è aperta a tutti ma particolarmente dedicato alle scuole. A Viareggio sarà proiettato Noi i giovani dell’appartamento del 2015 (17/03) di Alessandro Tofanelli alla presenza del giornalista Umberto Guidi, curatore del restauro. E’ un ritratto della Versilia nella seconda metà degli anni ’60.

Lezione di cinema di Francesco Munzi

Tra gli ospiti anche il regista italiano Francesco Munzi presenterà al cinema Centrale di Viareggio (venerdì 20 marzo, alle ore 21), il film Anime Nere. Il dibattito sarà moderato da Gabriele Rizza e Giulio Marlia. Munzi terrà una lezione di cinema a Villa Paolina sabato 21 marzo alle ore 11.

Omaggio a Mario Monicelli

Europacinema dedica un omaggio al grande regista per ricordarlo nella ricorrenza del centenario della nascita. Martedì 17 marzo presso il Cinema Centrale Giulio Marlia introdurrà le proiezioni di due trai suoi capolavori: “La grande guerra”, tragicommedia sulla vita in trincea durante la prima guerra mondiale che valse ad Alberto Sordi il Premio Speciale per l’interpretazione al Festival di Venezia del 1959, oltre ad aggiudicarsi il Leone d’Oro e la candidatura all’Oscar come Miglior Film Straniero, e “I compagni”, opera amara con Marcello Mastroianni e Renato Salvatori sulle difficili condizioni degli operai in Italia alla fine dell’Ottocento.

Mostra

Chromosomes”la mostra dedicata a David Cronenberg si terrà alla GAMC Galleria Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio fino al 3 maggioCromosomes, curata da Domenico De Gaetano (Volumina) e Alessandro Romanini, presenta 70 fotogrammi scelti direttamente da uno dei maestri del cinema contemporaneo tra i suoi film più famosi: La mosca, Videodrome, La zona morta, Inseparabili, Il pasto nudo, Crash, Spider e La promessa dell’Assassino. I fotogrammi, catturati nei laboratori del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma direttamente dalle pellicole 35mm, sono stati elaborati digitalmente dal team grafico di Volumina sotto la supervisione di Cronenberg e stampati su tela pittorica 80 x 100 cm con una modalità innovativa, per dar loro una nuova vita oltre lo schermo.  Tra i fotogrammi esposti all’interno di Chromosomes troviamo l’attore Ralph Fiennes che cammina solitario per le vie di Londra in Spider, la testa che esplode in Scanners, il braccio mutante con la pistola di Videodrome, gli arcani strumenti ginecologici di Inseparabili, la cabina per il teletrasporto de La Mosca o la mano che sfiora sensualmente la carrozzeria di un’automobile in Crash. Alcune di queste immagini sono icone riconoscibili del cinema del regista canadese che non smettono mai di stupire. Altre invece appartengono all’immaginario visivo più personale del regista o ai differenti temi della mostra: la relazione tra corpo e tecnologia, cinema e arte, natura e modificazioni genetiche, videogioco e scienza.

Da questa edizione 2015 e per i prossimi 3 anni, il Lucca Film Festival organizzerà, insieme al Comune di Viareggio, anche il festival Europa Cinema, gloriosa manifestazione internazionale fondata da Federico Fellini e da Felice Laudadio nel 1984, con un programma congiunto e distribuito su entrambi i territori. L’organizzazione congiunta di un unico Festival negli stessi giorni consentirà di potenziare reciprocamente le due manifestazioni, rendere più funzionale l’organizzazione, meno rilevanti gli oneri complessivi e rendere più rilevanti e visibili i complessivi effetti culturali e l’immagine mediatica delle manifestazioni.

Lucca Film Festival e Europa Cinema sarà quindi un evento culturale di vasta importanza e dimensione territoriale, che grazia alla virtuosa unione delle due città vedrà una riduzione di costi a fronte di una moltiplicazione di risultati. Lucca e Viareggio torneranno protagoniste insieme nel 2016 , in cui si vedrà ripristinato lo storico concorso di lungometraggi internazionali.

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema è curato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e si avvale del supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Gesam Gas & Luce SpA, Banca Generali Private Banking, Regione Toscana, Comune di Lucca, della collaborazione di Provincia di Lucca, Fondazione Sistema Toscana, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum – Casa Natale, Fondazione Centro Arti Visive, CG Entertainment, Photolux Festival. Si ringrazia la Direzione Regionale Toscana di Trenitalia e il Corso di Laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa per la collaborazione.

No comments

*