Fabrizio Galli: “Viareggio è il Carnevale, è l’ora di dimostrarlo”

0

VIAREGGIO – L’associazione maestri costruttori del carnevale di Viareggio, preso atto delle dimissioni del presidente Stefano Pasquinucci e della maggioranza dei componenti della Fondazione Carnevale, chiede al sindaco Leonardo Betti, una risposta  rapida e decisa per ripristinare le condizioni tecniche, economiche ed operative per l’effettuazione del Carnevale 2015.

“Invitiamo i parlamentari di zona e i presidenti di provincia e regione – scrive Fabrizio Galli –  a fare veramente squadra per arrivare finalmente alla legge sul carnevale. Vista la mozione sul carnevale, approvata a luglio all’unanimità da tutte le forze politiche del consiglio comunale, chiediamo alle stesse di adoperarsi con senso di responsabilità, affinché gli impegni presi da tutti, vengano mantenuti. Rispediamo al mittente, la forzatura mediatica di una articolo comparso su di un quotidiano locale che vedeva tutti i costruttori del carnevale contro Umberto Cinquini e il sottoscritto. Per fare chiarezza su le posizioni dell’associazione costruttori e i non associati, d’ora in avanti faremo solo riunioni con gli iscritti, così da evitare facili strumentalizzazioni che tendono spesso a creare confusione e divisioni inesistenti. La porta è sempre aperta per chi ha intenzione di contribuire, in un confronto democratico e fattivo, alla risoluzione dei gravi problemi della nostra manifestazione. Invitiamo dunque i nostri colleghi  ad iscriversi, con spirito di collaborazione e condivisione, per fare insieme quel percorso che ci porti fuori da questa terribile crisi. Sabato, al muraglione, verrà dipinta nuovamente una scritta, ” VIAREGGIO E’ IL CARNEVALE”…è l’ora di DIMOSTRARLO”.

“Vorremmo ricordare all’amministrazione comunale- aggiunge Galli –  che al di là di qualsiasi decisione prendiate, per l’organizzazione del carnevale 2015 e gli anni a seguire, di tenere di buon conto di tutto il personale, amministrativo e tecnico che lavora da tanti anni nella Fondazione Carnevale. Loro, come noi, non sono di “passaggio” come i consiglieri ed i presidenti, ma operano per la migliore riuscita del nostro carnevale.Questo ci tenevamo a dirlo”.

No comments