Farmacia comunale di Pietrasanta, incassi triplicati in un mese

PIETRASANTA – Incasso quasi triplicato in un mese (+ 120%), così come gli scontrini e così come la prospettiva di nuove assunzioni paventata con ottimismo alla vigilia del tanto tormentato spostamento della Farmacia Comunale da Porta a Lucca all’area Conad a Pietrasanta. Uno spostamento quello voluto dall’amministrazione Mallegni che, stando ai numeri crudi del cassetto e puramente economici, si è rivelato una scelta azzeccata. Tra aprile 2017 ed aprile 2018 gli scontrini sono passati da 70 al giorno (dato medio) a 187 e così anche gli incassi da 51.925 euro a 114.340 euro. “A Porta a Lucca era destinata alla lenta agonia e sarebbe continuata ad essere un costo per la collettività. Nel centro storico ci sono già tre farmacie: la scelta è stata dettata dalla necessità di assicurare una prospettiva all’azienda speciale e ai dipendenti. L’area che abbiamo individuato, adiacente alla Conad, si è rivelata come previsto perfetta. Le ricette della mutua – spiega il presidente Gianluca Duranti – sono quasi il doppio ed il bilancio di previsione per il primo anno, rapportato al fatturato mensile, è stato superato. L’aspetto più confortante è la soddisfazione dei clienti che trovano un ambiente confortevole, luminoso e facilmente raggiungibile e senza problemi di parcheggio. Un altro punto positivo, a cui teniamo molto, è stata l’assunzione di nuovo personale. A Porta a Lucca si rischiava l’effetto contrario: licenziare. Qui assumeremo ed un’amministrazione deve anche lavorare per creare opportunità, non toglierle. Oltre alle 3 unità già effettive, assumeremo una persona a tempo pieno ed una part-time per affrontare la stagione estiva. Il lavoro – conclude Duranti – è solo a metà strada e contiamo di continuare nella direzione intrapresa dalla giunta Mallegni che con coraggio ha favorito lo spostamento anche con la prossima amministrazione”