“Favorevoli a norme che agevolino le strutture turistiche”

0

VIAREGGIO – La coalizione che sostiene Massimiliano Baldini a Sindaco di Viareggio ha fra i punti di riferimento del proprio programma amministrativo il rilancio del turismo, delle imprese alberghiere, balneari e commerciali del litorale, la tutela dei posti di lavoro del settore ed anzi il suo possibile ampliamento.  Per questo motivo Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, Per Torre del Lago Puccini, Lega Nord Toscana e PLI, guardano con attenzione alla discussione che si e’ aperta in Commissione Ambiente e Territorio della Regione Toscana dove si sta valutando la possibile introduzione di normative che prevedano il miglioramento delle strutture turistiche del litorale toscano.  “Il tema – si legge nella nota congiunta delle forze politiche che sostengono Baldini – è chiaramente delicato e controverso ma non siamo certamente contrari – in linea di principio – alla possibilità di prevedere interventi di adeguamento funzionale delle strutture esistenti come consentire ampliamenti, adeguamenti, interventi di recupero con cambio di destinazione d’uso previsti dagli strumenti urbanistici dei comuni e comunque finalizzati al potenziamento delle attività turistiche e ricreative esistenti attraverso il miglioramento della compatibilità paesaggistica delle stesse ed anche mediante la riqualificazione, sostituzione o rimozione degli elementi incongrui.
La nostra sensibilità per la tutela dell’ambiente e per la sua cura non e’ di natura ideologica e quindi ci permette di apprezzare strumenti urbanistici che possano dar agio agli imprenditori di investire e, di conseguenza, di offrire posti di lavoro rilanciando la nostra economia. Ovviamente si dovra’ fare particolarmente attenzione alla compatibilità con le norme regionali, nazionali ed europee in essere, ma cercare di cambiare leggi e leggine che ingessano il territorio così come opporsi a normative penalizzanti tipo la Bolkestein, ci vede particolarmente favorevoli. Si pensi a chi in questi anni ha investito sulle nostre marine, a Viareggio come a Torre del Lago, e ha finito per rimetterci tanti soldi e a licenziare tante persone fino a chiudere i locali solo per colpa di assurde normative legate ad una visione “talebana” del parco ! Per questi motivi abbiamo sensibilizzato il nostro candidato Sindaco e gli stessi esponenti della coalizione che lo sostengono e correranno per diventare Consigliere Regionale affinché seguano il confronto in atto senza divisioni politiche ma nell’esclusivo interesse dello sviluppo turistico ecocompatibile ed a favore di imprese e lavoratori che operano su Viareggio e la Versilia”.

No comments

*