FdI – An: “No al permessivismo, basta citta’ e spiagge invase da venditori abusivi”

0

“Il bliz degli uomini della capitaneria di porto di Viareggio sulle spiagge  del litorale  e’ stata opportuna ed efficace.”

Cosi’ Marco Santi Guerrieri coordinatore  lucchese di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale ha commentato la notizia del blitz in spiaggia, e conseguenti commenti politici che hanno gridato allo “scandalo” per i marinai “armati” di manganello: “Non e’ piu’ possibile  passare qualche ora in completo relax senza che orde di venditori  abusivi di oggetti e servizi di ogni tipo vengano ad importunarti . Impossibile continuare a tollerare che nella piu’ grande strafottenza generale    , possano essere ripetuti e perpetrati reati di ogni genere in barba alle leggi  e a danno di aziende che ripetutamente  sono oggetto di contraffazioni . La contraffazione e la vendita di un prodotto contraffatto  e’ un reato  regolato dal codice penale  , mentre  la vendita abusiva di beni senza averne autorizzazione e licenza e’ un danno erariale e una presa di giro verso coloro che diversamente praticano il commercio nel rispetto delle regole e degli obblighi legislativi.”

Prosegue, poi  Santi Guerrieri  “La piu’ totale indifferenza verso queste problematiche da parte dei perbenisti del vivere e lascia vivere, fa si che quotidianamente  sulle spiagge , nelle piazze  ovunque nelle  nostre citta’,  centinaia di migliaia di venditori abusivi irrispettosi delle regole , traggano  oggetto di sostentamento economico da questa illecita attivita’. Complimenti  quindi al comandante della Capitaneria di porto di Viareggio Marco Alberto  Iacono  e alla sua squadra  che con ordine ed encomiabile capacita’ , grazie al loro intervento sul litorale della Versilia  hanno fatto i che si desse un fulgido esempio di  come in un paese civile si possa  risolvere  un problema  che perdura da anni. “

Santi Guerrieri conclude puntando il  il dito sulla condotta di certi amministratori locali inorriditi da alcuni accadimenti a loro dire “ violenti” abilmente associati al bliz della Capitaneria di Viareggio . Fatti da  appurare , probabilmente infondati , unicamente atti alla   propaganda politica di una certa parte della sinistra.

No comments

*