Federalberghi e Assocamping bacchettano Betti: “No alle strumentalizzazioni politiche”

0

VIAREGGIO – “Negli ultimi giorni il Sindaco Leonardo Betti – ma anche altri -, su stampa, internet e anche in tv hanno più volte avuto modo di dichiarare come le categorie economiche della città sostengano il primo cittadino nella sua volontà di proseguire il mandato, senza però specificare quali; il Sindaco ha dichiarato altresì di aver presentato anche alle suddette categorie nuove linee programmatiche di governo che un ‘Patto per Viareggio’, un elenco non esaustivo di dodici risposte a questioni irrisolte di questa città”. Come rappresentanti di Federalberghi Viareggio e Assocamping ci troviamo costretti a smentire quanto affermato dal Sindaco per quanto riguarda le nostre categorie poiché quanto dichiarato non corrisponde al vero, inoltre preferiamo rimanere fuori e distaccarci da qualsiasi possibilità di essere strumentalizzati per fini politici.

“Lo scorso venerdì infatti, ci siamo presentati all’incontro richiesto dal Sindaco con l’intenzione primaria di ascoltare e capire quali fossero le prospettive, ma anche vedere se e quale fosse il progetto dell’Amministrazione per affrontare la delicata situazione che sta vivendo il nostro comune. Purtroppo i nostri interrogativi sono rimasti tali non avendo ricevuto da parte del Sindaco risposte chiare e precise, nessun “patto per Viareggio” e nessuna “linea programmatica” sono stati posti alla nostra attenzione contrariamente a quanto si afferma, tanto che alla fine dell’incontro abbiamo comunicato al Sindaco che in queste condizioni, con la mancanza di credibilità con cui suo malgrado deve fare i conti, non eravamo nelle condizioni di esprimergli il nostro sostegno.

“Cogliamo anche l’occasione per rimarcare quanto sia disdicevole la situazione riguardante la tassa di soggiorno, i cui proventi, nonostante le continue proteste delle nostre Associazioni, in assenza di delibere da parte del Commissario Mannino prima e della Giunta Betti poi, da anni spariscono nel calderone dei bilanci comunali anziché andare a sostegno della città, in particolare delle sue manifestazioni, come a più riprese concordato anche con l’Amministrazione in carica.”


No comments

*