Felici replica a Legati al Forte: “La politica è progettualità, non aggressione offesa”

1

FORTE DEI MARMI – “Pensare di fare politica aggredendo e denigrando l’avversario politico e’ l’atteggiamento più distante dall’etica prevista per chi vuole impegnarsi in un progetto di gestione della cosa pubblica. Mi spiace vedere come invece ci sia una corsa a chi offende di più gli amministratori uscenti” L’assessore alla polizia municipale e viabilità Alessio Felici replica all’ennesimo attacco, questa volta ad opera della lista Legati al Forte”. Le scelte fatte in tema di viabilità nel corso di questi anni -prosegue Felici- sono state tutte prese dopo attente valutazioni e incontri con la popolazione, ma soprattutto nell’interesse del paese, per migliorarne la fruibilità e la sicurezza. Non siamo degli avventurieri,che hanno giocato, ma persone serie che si sono impegnate a migliorare la qualità della vita per i cittadini e gli ospiti. Le piste ciclabili sono incentivate ovunque, tant’è che quella sul viale a mare è un progetto provinciale e Seravezza sta ultimando quella che la collegherà a Forte dei Marmi da Querceta.  Questo, tanto per fare degli esempi. Io non voglio giudicare la progettualità del candidato Bramanti, lo faranno i cittadini, ma trovo inopportuna la sua presunzione di conoscere quello che sarà il mio futuro. Adesso, la mia scelta politica e’ chiara: non faccio parte della lista Molino. Tuttavia, appoggio il candidato Molino, e colgo l’occasione per ringraziare le decine di persone che mi hanno dimostrato la loro vicinanza e chiedo a loro di appoggiare con convinzione Michele Molino, che ho imparato a conoscere e ad apprezzare durante i dieci anni dell’amministrazione Buratti come  persona seria, preparata e trasparente. Il resto  – conclude Felici-lo  lascio ai risentimenti di chi invece di creare distrugge”.

1 comment

  1. Vasco Franceschi 1 maggio, 2017 at 11:32 Rispondi

    Non conosco il tono dell’intervento del candidato a Sindaco di LEGATI AL FORTE:PAOLO BRAMANTI e quindi non esprimo alcun giudizio in merito.
    Mi sembra,pero’ di vedere un film gia’ visto.
    Quello che ritene offensivo e denigratorio il dissenso sul proprio operato,da parte dell’ingegnere assessore.
    Io credo che non ne abbia azzeccata una,pero’ questa è la mia opinione e vale per quel che vale.
    Ma un pensierino sul perche’ della sua NON RICONFERMA ,NO ?
    Ma la ciclopista di via Versilia è una soluzione accettabile e sicura?

Post a new comment

*

Profughi, è strage di bambini

ROMA – Profughi, una settimana nera. Delle peggiori da ssempre: 700 dispersi, di cui 40 sono bambini. Tre i naufragi verificatisi. Un genocidio, questo il ...