“Fermati i lavori per la realizzazione di un parcheggio a Capezzano”

0

CAMAIORE – ” Fermati i lavori per la realizzazione di un parcheggio a Capezzano L’incompetenza dell’Amministrazione Del Dotto colpisce ancora. All’inizio del suo mandato elettorale il Sindaco Del Dotto aveva promesso, in una riunione pubblica,  nuovi posti auto a Capezzano, che sarebbero dovuti sorgere in diversi punti: dietro la Misericordia, di fronte alla Farmacia e in via del Paduletto, angolo con via Cafaggiolo. In quest’ultima zona, sono iniziati proprio in questi giorni i lavori per la realizzazione di un parcheggio bianco”, come spiega il Candidato Sindaco Giampaolo Bertola:

“Non sono assolutamente contrario all’opera in se stessa, dal momento che la zona di Capezzano necessita di parcheggi, tanto più dopo la ristrutturazione di piazza degli Alpini, che ha tolto diversi posti auto. Ma trovo veramente inopportuno iniziare i lavori a circa due mesi dalla fine del mandato: si tratta di opere che potevano e dovevano essere programmate per tempo e non eseguite in fretta e furia, per la smania di apparire efficiente agli occhi degli elettori. Ma l’impazienza e la totale mancanza di organizzazione fanno spesso compiere gravi errori, come ci ha ampiamente dimostrato in questi mesi il Sindaco Del Dotto; anche in quest’ultimo caso, il Primo Cittadino ha dato una bella prova di incompetenza e pressappochismo: la zona scelta per il parcheggio bianco, infatti, ha una destinazione urbanistica diversa; per dare legittimità ai lavori, quindi, sarebbe stato necessario passare la pratica in Consiglio Comunale, perché approvasse il parcheggio provvisorio. Nulla di tutto questo è stato fatto. Nella sua fretta spasmodica, sembra che l’Amministrazione si sia anche “dimenticata” di avvertire la proprietà; ci risulta infatti che quando gli operai hanno iniziato a buttare giù un muro esistente, siano stati fermati dai proprietari del terreno, che non erano stati informati dell’inizio dei lavori.”

Risultato: intervento bloccato, cittadini senza parcheggio, Amministrazione Del Dotto sempre più preda della frenesia e della smania “elettorale”.

 

No comments

*