Festa della Toscana, e ieri sera contro la pena di morte il Fortino era acceso

0

FORTE DEI MARMI – Forte dei Marmi lunedì sera 30 novembre, in occasione della ricorrenza della Festa della Toscana, ha acceso le luci di Natale per adesione all’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio “Città per la Vita/ Città contro la pena di morte. “Abbiamo voluto rendere omaggio a questa importante ricorrenza, illuminando in anticipo il paese, ma soprattutto il Fortino, che non è solo il nostro edificio simbolo – ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale Simone Tonini – ma anche l’opera realizzata dal Granduca Pietro Leopoldo, che il 30 novembre 1786 firmò il nuovo codice penale della Toscana in cui, per la prima volta al mondo, uno Stato sanciva l’abolizione della pena di morte e della tortura. Un atto di straordinaria civiltà, che la Regione Toscana dall’anno 2000 ha voluto riconoscere ufficialmente. Insieme all’immagine suggestiva del Fortino illuminato di rosso, una novità di quest’anno, è stata accesa anche l’illuminazione che accompagnerà le feste nella capitale del turismo della Versilia”.

No comments

*