Fiumi sicuri e puliti… spiagge più belle: sabato la costa si fa bella

0

VERSILIA – Fiumi sicuri e puliti…  spiagge più belle! Sabato mattina tutti a pulire i corsi d’acqua, per tutelare l’ambiente e accogliere i turisti in arrivo. Iniziativa promossa dal Consorzio di Bonifica con le istituzioni e numerose associazioni: in programma la pulizia della costa versiliese e apuana e della Lunigiana

Ventuno corsi d’acqua che saranno puliti dai volontari di almeno 40 associazioni di volontariato, con venti punti di ritrovo nella costa versiliese e apuana e in Lunigiana; 19 comuni coinvolti; sei aziende per la raccolta e il conferimento dei rifiuti solidi urbani, che hanno assicurato la loro collaborazione; le associazioni degli albergatori e dei balneari, e le organizzazioni agricole mobilitate; e ancora, centinaia di alunni delle scuole pronti ad entrare in azione, assieme a decine di migranti richiedenti asilo politico, ospitati nelle strutture di accoglienza del territorio. Sono i numeri della terza edizione della manifestazione “Fiumi sicuri e puliti… spiagge più belle!”, che nella mattina di sabato prossimo (29 aprile) vedrà coinvolte tante e tante persone, impegnate in quella che, da tre anni a questa parte, si configura come una grande “pulizia di primavera”, fatta di amore e rispetto per l’ambiente e i corsi d’acqua, di senso civico e di impegno per accogliere al meglio i turisti in arrivo. L’iniziativa, promossa dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord assieme alle istituzioni e ai Comuni della costa e della Lunigiana alle aziende per la raccolta e il conferimento dei rifiuti solidi urbani, alle associazioni albergatori, balneari, ambientaliste, venatorie e di volontariato, alle organizzazioni agricole e agli istituti scolastici, è stata presentata stamani (lunedì 24 aprile), nel corso di un incontro pubblico al club velico di Marina di Pietrasanta, al quale hanno partecipato tra gli altri il
presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi col suo vice Enrico Bertelli e l’amministratore consortile Giuseppe Bigongiari, il consigliere regionale Giacomo Bugliani, l’assessore del Comune di Massa Gabriele Carioli, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona, il vicesindaco di Camaiore Marcello Pierucci, l’assessore di Vecchiano Andrea Lelli, l’assessore di Pietrasanta Simone Tartarini, il presidente dei balneari di Marina di Pietrasanta Francesco Verona, Eugenio Ricci della Federcaccia comunale Pietrasanta, Renzo Vignali del gruppo AMNI di Massa e il presidente dell’associazione Canoa Kayak Versilia Marino Farnocchia.

“L’invito che rivolgiamo a tutti è di venire con noi, a fare le pulizie di primavera – spiega il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – Prima che il nostro Ente avvii l’attività di manutenzione sui corsi d’acqua di competenza, ciascuno può dare una mano per rimuovere dagli alvei i materiali, in particolari quelli plastici, che lì sono stati indebitamente conferiti. Insieme possiamo garantire che i nostri fiumi siano più sicuri e puliti, e così che le nostre spiagge siano più belle. E’ il contributo che possiamo assicurare per il nostro ambiente e per la stagione turistica ormai alle porte. Mi fa infine piacere sottolineare le adesioni delle nostre scuole alla manifestazione: l’iniziativa è anche un piccolo modo per spiegare ai cittadini di domani che contribuire a pulire il territorio è importante; ma che è ancora più fondamentale prevenire tali episodi”.

L’appuntamento per la pulizia è appunto sabato prossimo, alle ore 9,00, in uno dei punti di ritrovo. Tutti i cittadini possono partecipare; sono inoltre ancora aperte le adesioni per associazioni, comitati e organizzazioni del territorio. Per informazioni si può inviare una mail a
stampa@cbtoscananord.it o telefonare al 334/8071351 o al 348/3516906; aggiornamenti e approfondimenti anche sul sito www.cbtoscananord.it e sulla pagina facebook del Consorzio.

Di seguito, il quadro dei punti di ritrovo.

In Versilia: Fiume Versilia, ritrovo in via delle Cateratte, nei pressi del porticciolo di Cinquale (Montignoso); Fiumetto, ritrovo in viale Apua, nei presso del ponte del Principe, nel parco della Versiliana (Marina di Pietrasanta); Motrone, ritrovo presso Focette, SS Aurelia, angolo via delle Libertà a Marina di Pietrasanta; Fossa dell’Abate, ritrovo viale Einaudi, angolo via Fratti, al confine tra Lido di Camaiore e Viareggio; Seravezza, ritrovo in via del Greco, angolo via Fosco; Lago di Porta, ritrovo in via Aurelia, località Salto della Cervia, al confine tra Pietrasanta e Montignoso; Marina di Vecchiano, ritrovo in via del mare, parcheggio di Case di Marina. Sulla costa apuana: Fiume Frigido, ritrovo presso parcheggio di via Mazzini, Marina di Massa; Fossa Maestra, ritrovo parcheggio di viale Colombo, nei
pressi dell’impianto idrovoro di Marina di Carrara. In Lunigiana: Torrente Acqua Torbida, ritrovo presso la sede del Parco naturale, località Sassalbo, Fivizzano; Torrente Aulella, ritrovo presso la Pieve di Codiponte, Casola in Lunigiana; Fiume Magra, ritrovo presso la
palestra comunale all’inizio del percorso natura, località La Piana, Filattiera, ma anche ritrovo presso il campo sportivo Terrarossa, Licciana Nardi e ancora, ritrovo presso ex area attrezzata in località Bagni di Podenzana; Fiume Magra-Torrente Bagnone, ritrovo presso il Parco Tra la Ca’, confluenza tra il Fiume Magra ed il torrente Bagnone, località Villafranca; Torrente Mangiola, ritrovo presso la casa comunale di Mulazzo; Torrente Bagnone, ritrovo presso il campo sportivo a Bagnone; Fiume Magra e Fiume Verde, ritrovo presso teatro “La Rosa”, a Pontremoli; Torrente Osca e Torrente Penolo, ritrovo presso Parco comunale Barbarasco, località Barbarasco, Tresana; Torrente Isolone, ritrovo presso il campo sportivo in località Caniparola, Fosdinovo. Sono previsti anche due appuntamenti conclusivi, aperti a tutti, con la firma delle convenzioni per l’adozione dei corsi d’acqua, da parte delle associazioni: alle ore 12,00, in Lunigiana, al campo sportivo Terrarossa, a Licciana Nardi; sempre alle ore 12,00, a Marina di Massa, nel parco fluviale del Fiume Frigido. Sarà presente l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni.

No comments

*