“Il flop del peracetico, quale mirabile altra sperimentazione dobbiamo aspettarci?”

0

VERSILIA – “Puntualmente come tutti gli anni è arrivata l’estate e con essa-afferma Elisa Montemagni, Consigliere regionale della Lega Nord-gli atavici problemi relativi alla balneazione in Versilia.” “D’altronde-precisa il Consigliere-se si va avanti a furia di sperimentazioni, è chiaro che i risultati siano, poi, prevedibilmente disastrosi.” “Purtroppo-precisa Montemagni-fin da quando era stato ipotizzato l’uso sperimentale del famigerato acido peracetico, avevo nutrito seri dubbi che tale intervento avrebbe effettivamente risolto i problemi d’inquinamento delle acque; in pratica, sono stati spesi soldi inutilmente e la criticità è rimasta inalterata, con grande “goduria” di villeggianti ed imprenditori balneari.” “Chi ha, improvvidamente, scelto-sottolinea l’esponente leghista-di affidarsi ad un metodo che poteva risultare potenzialmente inefficace, dovrà assumersi, quindi, in toto le responsabilità, ulteriormente aggravate dal fatto che, ormai, siamo a metà luglio e quindi la stagione turistica rischia, per l’ennesima volta, di essere penalizzata.” “Il riconfermato Sindaco del Dotto, unitamente a tutti i Sindaci facenti parte l’accordo di programma e la stessa Regione Toscana-rileva la rappresentante del Carroccio-sono chiamati, dunque, a rispondere come principali “artefici” di questa inconcludente opera di bonifica delle acque.” “Se si è incompetenti-incalza il Consigliere-sarebbe quantomeno auspicabile ammettere la propria impreparazione e passare il testimone a chi potrebbe saperne di più; possibile che nel 2017 ci si debba ancora affidare a modalità sperimentali?” “Di questo passo-conclude Elisa Montemagni-ogni estate la Versila avrà una poco piacevole “spada di Damocle” ad incombere minacciosa su vacanzieri ed operatori balneari, questi ultimi alle prese, pure, con la giustamente odiata Bolkestein; ma questa è un’altra, triste, storia….”

No comments

*