Forte fortunato, con il Giovinazzo vince ma soffre

0
FORTE DEI MARMI – PalaForte 24 gennaio 2015 ore 20,45. ALIMAC Hockey Club Forte dei Marmi-AFP Giovinazzo Quarta giornata girone di ritorno campionato di serie A1 2014-2015
ALIMAC Hockey Club Forte dei Marmi: Stagi, M. Verona, Giorgi, Orlandi, Pedro Gil, Torner, Crudeli, Motaran, Mattugini, A. Verona. All. Roberto Crudeli.
AFP Giovinazzo: Fernandez, De Palo, Depalma, Fiorentino, Dagostino, Bavaro, Fontan, Ranieri, Giménez, Turturro. All. Massimo Giudice.
ARBITRI: sig. Da Prato e Di Domenico, ausiliario sig. Righetti.
Risultato finale: (p.t. 4-1)
Marcatori: 2 Orlandi, Verona, Giménez, Pedro Gil.
Secondo tempo: Orlandi, Dagostino, 2 Giménez,
Rigori: Orlandi realizzato, Giménez parato,
Punizioni di prima: Giménez palo,
Espulsioni con cartellino blu:
Espulsioni con cartellino rosso:
Il premio Man of the match è stato offerto da EB Marmi di Enrico Buffoni, i giornalisti presenti hanno eletto come migliore in pista
I più bei gol della giornata hockeystica sono stati senza dubbio le tante adesioni delle società di Hockey alla richiesta di aiuto da parte di James Taylor.
L’ Hockey Club Forte dei Marmi per aiutare la famiglia dell’ex giocatore di Bassano, Sarzana, Prato e Fiorentina, James Taylor, ha organizzato una lotteria per aiutare Sofia, la figlia di James che sta combattendo contro una rara malattia genetica e che necessita di costosissime cure. All’appello della famiglia di Sofia, il pubblico fortemarmino ha risposto presente e a breve la raccolta fondi verrà girata a favore della bambina. Chi volesse ancora aderire all’iniziativa, può contattare entro breve tempo qualsiasi dirigente fortemarmino oppure collegarsi al sito:
La gara di questa sera, vedeva di fronte due compagini con diversi obbiettivi: cercare di confermare gli otto punti di vantaggio in classifica per i padroni di casa e cercare di ottenere punti pesanti in modo da uscire dalla zona retrocessione per gli ospiti.
La partita si preannunciava piacevole anche in virtù dello spessore tecnico dei giocatori delle due squadre.
Il Forte era ancora privo di Cancela, che stasera scontava la seconda delle tre giornate di squalifica comminategli dal giudice sportivo, e nelle fila dei rossoblu c’erano diversi giocatori alle prese con problemi influenzali.
Cronaca del primo tempo:
7′ palo di Orlandi con un rasoterra, ma dopo pochi secondi il numero 8 rossoblu realizza con un’alza e schiaccia.
8′ ancora Orlandi, riceve un assist di Pedro Gil e con un bel tiro da fuori raddoppia.
13′ azione del Forte che con parte da una parata di Stagi, Pedro Gil smarca Verona che dopo una discesa in solitaria batte l’estremo difensore ospite.
14′ Giménez ruba palla a centropista è solo davanti a Stagi realizza con un pregevole alza e schiaccia.
19′ traversa di Fontan con un tiro di prima.
20′ Orlandi serve Pedro Gil che davanti a Fernandez finta il tiro e invece appoggia in rete realizzando la quarta rete dell’ALIMAC.
21′ miracolo di Stagi su Giménez solo davanti a lui, sulla ribattuta alza e schiaccia del solito argentino che prende la traversa.
Cronaca del secondo tempo:
2′ bolide di Orlandi che si schianta sulla traversa.
4′ fallo di pattino di Dagostino in area, rigore per il Forte che Orlandi realizza.
10′ Dagostino sfrutta un assist da dietro porta di Ranieri e riduce lo svantaggio.
15′ Fontan viene trattenuto in area, rigore per il Giovinazzo ma Stagi para a Giménez che peró si fa subito perdonare deviando in rete l’assist di Fontan.
19′ ancora una palla persa del Forte a centropista e ancora Giménez ne approfitta: 5-4 e Forte con 9 falli.
21′ 10′ fallo del Forte, lo batte Giménez ma prima il palo poi Stagi gli negano il pareggio che in virtù di un pessimo secondo tempo del Forte non sarebbe stato uno scandalo.
24′ azione personale di Verona che scheggia la traversa.
Visto il risultato finale e lo sviluppo delle ultime azioni,  il Forte può dirsi fortunato. Dopo un gran primo tempo i giocatori fortemarmini sono sembrati stanchi, la mancanza di Cancela e i problemi legati allo stato febbrile di alcuni giocatori ha permesso al Giovinazzo di venire fuori e per un pelo non gli è riuscito il colpaccio.

No comments

*