Forza Italia: “Chiudere il capitolo forno crematorio”

VIAREGGIO – Siamo sinceramente stupiti di ritrovare l’impianto di cremazione a Torre del Lago Puccini nel piano programmatico 2017-2019 di I Care, anche se solo come “suggerimento” inviato dall’azienda al sindaco per fronteggiare un risultato negativo nell’attività di gestione dei cimiteri. Siamo anche stanchi di vedere che questo capitolo non è stato ancora chiuso e che, a più di un anno di distanza, torna come uno spettro ad aleggiare sulla frazione e sull’intera città di Viareggio.

Il coordinamento comunale di Forza Italia, come già fatto dal 2016 attraverso interventi e atti ufficiali del capogruppo in consiglio comunale Alessandro Santini, ribadisce la sua contrarietà alla realizzazione di una struttura per la cremazione a due passi da case, scuole, negozi e anche dal Gran Teatro all’aperto “Giacomo Puccini” e stigmatizza questo totale disinteresse da parte dei vertici dell’azienda I Care rispetto a una volontà popolare che, sul tema, è stata sempre inequivocabile e che non ci risulta, ad oggi, cambiata.

Chiediamo all’amministrazione comunale di essere altrettanto chiara, esprimendo una volta per tutte la sua posizione sul “suggerimento” ricevuto, nel rispetto della serenità dei cittadini torrelaghesi. Da parte nostra, abbiamo già segnalato la questione al consigliere regionale Maurizio Marchetti affinché possa approfondirla nel contesto amministrativo e normativo dell’ente toscano.