Forza Nuova: “A Viareggio fare figli è un lusso”

0

VIAREGGIO – La sezione viareggina di Forza Nuova rende noto di aver avuto notizia, in seguito a diverse segnalazioni, che in questi giorni le famiglie dei bambini che frequentano la scuola materna Basalari dell’ex campo d’Aviazione sono state riunite ed informate circa la concreta possibilità di cancellazione del servizio scolastico pomeridiano a causa della mancanza di personale e di fondi.”Ricordiamo – si legge nel comunicato inviato alla stampa – che per la stessa scuola avevamo già denunciato la chiusura di una classe e la conseguente riduzione delle liste di attesa, lo smistamento dei bambini residenti in zona in altre strutture della città e tutti i disagi economici ed organizzativi per le famiglie derivanti da tali tagli alla spesa. Le insegnanti della scuola “Del Chiaro”, data la totale mancanza di fondi ed aiuti da parte del Comune, hanno addirittura chiesto alle famiglie di venire incontro alle attività scolastiche dei propri figli con l’acquisto del materiale di cancelleria, oltre ad un piccolo deposito mensile per finanziare eventuali attività extra-scolastiche. Come se non bastasse il costo della mensa scolastica gestita dall’azienda ASP a quanto pare dovrebbe subire un aumento; durante l’anno scolastico 2013/14 il costo di un singolo pasto per i bambini delle scuole materne era di circa 4,80 € mentre per l’anno corrente 2014/15 è emerso che tale tariffa dovrebbe lievitare a 7 €, un costo esorbitante che secondo noi non trova giustificazione dato che per la stessa cifra molti esercizi di ristorazione offrono pranzi di lavoro, acqua, vino e caffè inclusi. Considerando i costi affrontati dai genitori di un bambino per un solo mese di scuola, includendo le spese sostenute per il servizio autobus e la cancelleria richiesta, mensa ecc. ecc. siamo arrivati alla conclusione che a Viareggio avere un bambino è diventato un lusso, un privilegio per pochi. Questa situazione, in netto contrasto con quello che Forza Nuova sostiene da anni, ovvero che il vero patrimonio di una nazione siano i bambini, i quali dovrebbero essere gli unici privilegiati nella nostra società, penalizza gravemente le famiglie favorendo un naturale calo demografico, il tutto per la gioia di chi vorrebbe rimpiazzare il calo delle nascite con l’ingresso sul suolo nazionale di stranieri. Per quanto sopra, in una città come Viareggio, dove i rappresentanti delle istituzioni sono esclusivamente impegnati a cercare di salvare il carnevale ed a come mantenere il sedere saldo alla poltrona in attesa dell’imminente arrivo del commissario prefettizio, invitiamo i cittadini a pretendere più risorse e una maggiore attenzione alle politiche per l’infanzia e per la famiglia”.

No comments

*