Furti a Pietrasanta, sgominata la gang: denunciati 4 giovani italiani

0

FORTE DEI MARMI – Nel mese di novembre gli agenti della Polizia di Stato, in servizio presso il Commissariato di Polizia di Forte dei Marmi, sono intervenuti in una serie di furti in esercizi pubblici nel comune di Pietrasanta, avvenuti nelle notti dei giorni 8, 12, 15 Novembre.
I ladri, con effrazioni di porte o finestre, incuranti dei sistemi di allarme, sono penetrati all’interno di due centri estetici, una macelleria ed un bar, collocati nelle frazioni del Crociale, dell’ Africa e di un centro commerciale sulla statale Aurelia.
I raid avevano destato notevole allarme tra i negozianti e i residenti delle frazioni, soprattutto in quella del Crociale, in questo caso la più colpita, i cui abitanti hanno formalizzato anche un esposto alle autorità e al sindaco per la piaga dei furti.
Le indagini della Polizia, condotte dalla squadra volante, dalla squadra anticrimine e dalla polizia scientifica, hanno portato gli agenti sulle tracce di una banda di quattro giovani italiani.
Gli investigatori della Polizia, come spiegato in conferenza stampa dal dirigente Enrico Parrini, hanno accertato che i ragazzi: M.G. di Lido di Camaiore, di 20 anni; N.L., di Massarosa, di 21 anni; T.F. di Lucca, di anni 25; D.C. di Grosseto, di anni 25, nessuno dei quali residente a Pietrasanta, senza lavoro, avevano formato un sodalizio che aveva lo scopo di fare furti per procurarsi denaro, o oggetti di valore commerciale, per poter poi acquistare sostanza stupefacente, di cui sono consumatori.
Alcuni furti sono stati commessi dalla banda al completo, altri da una formazione per così dire, ridotta, limitata a soli due elementi.
Il bottino racimolato si somma in 1000 euro in contanti, due macchine fotografiche di valore, un p.c., un i pad, materiale vario, per il valore complessivo di circa 7000 euro.
I giovani, alcuni dei quali hanno reso ampia confessione a fronte degli elementi di prova raccolti, sono stati denunciati in stato di libertà per trascorsa flagranza.
Due dei ragazzi erano già stati arrestati dalla Polizia di Stato, Squadra Mobile di Lucca, in flagranza di reato per furto in una macelleria di Ripa di Seravezza, avvenuto nel 2012.

No comments

*